Recensioni di Le porte dei mondi
Invia una Recensione
Recensione di: ico Firmato - Data: 23 Sep 2012 15:59 - Titolo: TERZO INTERMEZZO - Realtà

Allora… l’idea generale resta la solita. Non è una brutta storia, ma lascia pochino.
Sarà che son abituato alle tue storie lunghe, ma questa mi suona sempre come un riassunto incrociato con qualcosa di propagandistico (sul serio, specie sti intermezzi)
Almeno il passato del dottor house lo fanno passare meno per una lagna rompicoglioni. Lo fanno sembrare un ipocrita che segue la ribellione per una gnocca e perché si reputa figo. Magari ad aver salvato il multiverso si darà un verso.
E un po’ troppo maturo da bambino, meno odioso di certo!
Comunque in generale direi che non è vero che i personaggi non ti vengono (kalamandaster era interessante, le vecchie guardie dell’arte non erano male, e il capitano di via delle stelle (ah, bei tempi) era davvero ben fatto) solo che un conto è sentire le idee “anti governative” in robe di tre quattro libri, un conto in una storia di venti capitoli. Là era più un sottofondo (le mega corporazioni ci sono e sono il male, ma la strega megalomane/i lunari/mostrume vario è più pressante. Qui morte alle corporazioni, i demoni mangia creati sono meno pericolosi!) Qui pare siano dei matti che lo fanno per divertimento (infatti più o meno...)
E la cosa stile torre nera continua, con la storia tra house e la ribelle fanatica e la loro rottura, che a parte il finale ricorda quella del mago del vento di messia con la tipa ribelle della luna (mi pare) ma non è una cosa negativa solo… curiosa.
Insomma, ti do sette meno, si legge bene e volentieri ma niente pancino caldo, insomma lascia poco, se non voglia di rompere le teste ai personaggi!
Ma se ti sei divertito niente problemi, l’importante è quello alla fine. No?

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 09 Jun 2012 14:04 - Titolo: Epilogo

Beh, bell'epilogo. E poi dici che i miei sono happy ending senza l'happy ;-P ma anche questo non scherza! Però è sicuramente più promettente di quelli cui sono abituata io^^ Certo la situazione è ancora molto nera, ma è lo stesso Araich ad aprire in qualche modo la strada alla speranza. Essendo sempre stato un personaggio un po' disilluso, fa strano vederlo ora, ma penso che in parte se lo meriti. Bella la chiacchierata sugli altri mondi, fa capire ai lettori oltre che ai personaggi, che Athan non è l'unica frontiera e sicuramente non la più grande. Araich e soci se ne sono già resi conto durante il viaggio e non potranno che guardare oltre ora ;) Probabilmente l'avevi pure scritto, ma non ho mai veramente immaginato Araich con i capelli argentati, ma forse sono frutto della sua ultima fatica:-D In conclusione, bel racconto avvincente e psicologicamente curato - che è sempre bene^^-. Essendo breve ed autoconclusivo certi misteri erano intuibili più facilmente di quanto forse avresti voluto - tipo la vera natura ed identità del dottore -, ma hai saputo collocare bene indizi e risoluzioni. Le scene d'azione erano intense, c'era suspance e, come ho già detto, con la parte psicologica mi hai fatta felice XD Bene! Ci si rilegge nel nuovo raacconto :-P

Risposta dell'Autore: Ciao! Più che Happy Ending, mi sembra uno happy ending senza ending xD. Quello dei Cambiastorie era molto conclusivo e molto cupo, questo è chiaramente non conclusivo (nel senso, Araich & co chiaramente non si ritireranno a coltivare l'orto...) ma mi pare fin troppo positivo - come già detto, avrei preferito Araich non guarito ma con la speranza di guarigione piuttosto che proprio guarito. Araich continua a non essere proprio quello che era, ma tutto sommato uno dei punti principali del suo cinsimo era la convinzione che non fosse possibile combattere il sistema. Ora gli sarebbe difficile ripetere la stessa cosa, visto che HA combattuto e, qualunque altra cosa si possa dire, il sistema ne è uscito davvero male xD. Sono contento ti sia piaciuta la parte sugli altri mondi, è un genere di scena che a me piace sempre. Temo di non avere mai scritto che i capelli di Araich sono argentati - spero si sia capito che quelli dei due suoi amici lo sono parzialmente. I suoi lo sono del tutto, essendo il più forte dei tre. Sono contento che il racconto ti sia piaciuto, e soprattutto della tua approvazione per la psicologia del protagonista - anche se temo di avere perso di vista, in compenso, tutti i comprimari. A dirla tutta, sei stata l'unica, inclusi i soliti noti grox e parcival, ad anticipare l'identità del dottore xD. Le scene d'azione complessivamente mi soddisfano, e sono contento che piaccia anche a te :P. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 09 Jun 2012 13:41 - Titolo: TERZO INTERMEZZO - Realtà

Bellissimo! Mi è piaciuto un sacco. Inizialmente non mi esaltava più di tanto, ma andando avanti ha preso ritmo e come sempre la tensione e l'azione ti vengono alla grande XD L'occupazione, la resistenza e le riflessioni sono tutte ben fatte: calcano un po' quelle di altri tuoi scritti e vai sul sicuro:-P. Gli ultimi tre o quattro spezzoni, invece, sono straordinari! Sarà perchè la situazione ed il personaggio sono del tutto differenti dai tuoi precedenti, ma ho proprio "sentito" tutto quello che hai narrato e mi ha fatto effetto. Voglio dire, altri protagonisti in altre tue storie erano ribelli e hanno subito punizioni, anche dure, ma Araich è l'unico che, pur essendo il personaggio principale, si arrende, lascia da parte gli ideali e, con qualche riserva, si unisce a quelle compagnie che lo hanno rovinato. È una situazione nuova e l'hai saputa rendere molto bene. Le scene dell'interrogatorio e del dopo espulsione erano magnifiche. Erano angoscianti e ci si sentiva DAVVERO vicino al personaggio. Anche la disperata ostinazione di Irei e la reazione di Araich...Ottime e, ancora una volta, coerenti. Dopo questo 3¤ intermezzo sono fortemente favorevole all'inserimento degli extra nella storia. Anche il fatto che sono sistemati alla fine è azzeccato perchè il lettore affronta il racconto in sè trovandosi davanti una data situazione ed un personaggio di per sè già interessante con un certo spirito, poi arriva a questi intermezzi e capisce veramente che cosa ha portato Araich ad essere quello che è. Mi piace! XD Ora solo più l'epilogo - e un po' mi fa strano dopo gli intermezzi perchè erano quasi una storia a se stante ^^- e anche "Le porte dei mondi" è archiviato.

Risposta dell'Autore: Ciao! Sono contento che ti sia piaciuto - a me meno, onestamente, anche perché sono poco soddisfatto dalle scene d'azione. Comunque sono contento che ti abbia preso xD. Ugh, mi sto pure ripetendo :S. Dovrei evitare xD. Almeno nelle ultime fasi è diverso dal mio standard, e sono convinto ti siano risultate credibili. Di solito i miei ribelli continuano ad esserlo - e bisogna ammetterlo, alla fine di tutto anche Araich - ma lui almeno per un lungo periodo cede. Sono contento di avere reso bene questa situazione, temevo non mi sarebbe riuscita granché - anche essendo, appunto, molto diversa dal mio standard. Coerenti Araich e Irei? Ottimo, incasso il giudizio dell'esperta visto che i tuoi personaggi sono quelli che mi convincono di più in questo senso di solito xD. Sistemarli alla fine avrebbe le sue ragioni ma non lo farò, credo: il primo all'arrivo a Jayel, il secondo verso metà e il terzo subito prima dell'ultimo capitolo, sarebbe l'idea. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 09 Jun 2012 12:54 - Titolo: SECONDO INTERMEZZO - Illusioni

Rieccomi. Bell'intermezzo davvero! Fa strano perchè sono abituata all'Araich del futuro e qui è tutta un'altra persona. Si inizia però ad intravedere il suddetto futuro ed il passaggio dalle belle speranze al rancore. Interessante anche vedere l'incontro con Moen ed Eshili, anche se il secondo è appena citato. Moen, a dirla tutta, me lo immaginavo un po' diverso: a cosa non servono i flashback?!;) . Ritroviamo anche Irei, che ha fatto solo una comparsata nel racconto e capiamo anche meglio in che rapporti è con il protagonista. I due erano molto legati dagli ideali e dalla lotta politica, ma con il fallimento - come si è visto - diventano quasi due sconosciuti. I due spezzoni che ho preferito sono stati il terzultimo ed il penultimo perchè si vedeva effettivamente il risultato delle manipolazioni sui canali ed il voltafaccia o comunque la presa di posizione delle accademie. Ben resa la tensione nella parte della punizione ed espulsione dei rivoltosi e, di nuovo, bella idea che il tipo di magia influenzi e sia influenzato dal carattere del portatore;) Ben fatto! Continua a piacermi questo salto nel passato ed i titoli - sia questo che lo scorso - sono proprio azzeccati! ;-P

Risposta dell'Autore: Sono contento che questo ti sia piaciuto, è il migliore dei tre secondo me :P. E sì, Araich è molto diverso qui che nella storia avanti nel tempo. Del resto qui è decisamente più giovane, e devono ancora succedergli parecchie cose. L'incontro fra Moen e Araich volevo metterlo, ma non sapevo come, e la soluzione non mi ha soddisfatto molto devo ammettere :S. Quanto a Irei, appunto, spero che da qui si capisse molto perché fosse importante per Araich e permetta di capire meglio il lro dialogo a capitolo 2. I due - oltre a essere stati assieme per parecchi anni - erano compagni rivoluzionari, ma il fallimento del loro tentativdo di insurrezione è stato anche la fine del rapporto fra i due. Quello del Canale spezzato è piaciuto a tutti, me incluso. Quello con la presa di posizione delle Accademie sono contanto ti sia piaciuto, temevo non se ne capisse l'importanza - è stata di fatto la dichiarazione di guerra delle Accademie agli stuenti rivoluzionari. Il tipo di magia influenza ed è influenzata dal carattere come su 5 Mondi, anche perché è la stessa xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 08 Jun 2012 12:24 - Titolo: PRIMO INTERMEZZO - Sogni

Ciao, leggo questo primo intermezzo in montagna, dopo una camminata piuttosto impegnativa (commento dal passato, già già XD) e, sarà la stanchezza, ma io l'ho apprezzato. Il grado di "clicherità" mi è sembrato tutto sommato sotto controllo^^ È sempre bello seguire i retroscena ed i trascorsi di un personaggio e non è un dramma se è meno elaborato del solit o, anzi, trovo che qui la semplicità sia più d'effetto! Il primo spezzone, per esempio, era angosciante nonostante l'apparente normalità :) Mi sono piaciuti particolarmente i pezzi con Araich e sua madre. L'ultimo mi sapeva un po' di Harry Potter, ma molto più cupo ;-) Avanti con la lettura!

Risposta dell'Autore: Ciao! Commenti da cellulare? Argh! Potevi aspettare qualche giorno, non mi offendevo, eh xD! Sono contento che ti sia piaciuto, anche se uio resto abbastanza perplesso da diversi punti :S. Del resto, quella che considera i personaggi cose degne di nota e non (solo) vittime sacrificali sei tu xD. Il primo spezzone piace anche a me a dirla tutta. Del resto, una delle prime cose che ho immagnato di questa storia era un mondo dove ogni giorno si vede meno il Sole... L'ultimo richiamava inevitabilmente Harry Potter, temo che abbia condizionato il modo in cui chiunque di noi immagina una scuola di magia xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 01 Jun 2012 16:04 - Titolo: Epilogo

Own, bello, bello, bello questo epilogo! Decisamente degno della storia, una conclusione-post-conclusione ottima direi! ^_____^ Partiamo dalla prima parte: okay, concordo sul fatto che avrei preferito vedere araich ancora stampellato (sadismo, ciao!) ma non è una cosa troppo fastidiosa, obiettivamente parlando ;D in fondo se lo meritava, e lo scambio di battute con shorei è davvero divertente - l'ho già detto che amo quel ragazzo, vero?
Ad ogni modo rimane apprezzabile che, come dice araich stesso, quello che è successo prima non può essere lavato via dall'intervento e dalla conclusione positiva... insomma, non finisce alla "puntata della signora in giallo" in cui dopo millemila ammazzamenti tutti ridono come idioti. Riguardo alla parte con Zamyon, invece, non l'ho trovata affatto inutile, anzi! Peronsalmente è quella che preferisco, sarà perché la fortezza mi ha davvero interessata, sarà perché Amir idem, o perché si parla di altri mondi... comunque, è stata una parte decisamente interessante °° Amir è un personaggio enigmatico e affascinante come pochi, e i suoi discorsi sugli altri mondi e sulla funzione della fortezza e di Jayel sono sempre apprezzabili. Condivido la scelta di voler presentare un'ambientazione più ampia, hai fatto centro! ^_^ Inoltre, in quella parte viene ribadito ancor più chiaramente come Araich sia cambiato... quando rifiuta l'offerta di Amir, intendo ^_^ Sì, mi è DAVVERO piaciuta. Inoltre, rimane quel senso di finito-non finito: i demoni ci saranno sempre, Jayel continuerà ad essere sfruttato forse nel bene o forse nel male... insomma, altre cose che apprezzo.
Riguardo infine all'ultima parte, beh... fulmini ancora. Conclusione a dir poco perfetta, non solo perché riprende uno dei temi che erano un po' trainanti, per quanto riguarda Araich, nella storia, ma anche perché si ricollega all'episodio simile con Araich bambino. Un parallelismo che si apprezza sempre **
Davvero, è perfetto fino all'ultima frase. Complimenti, complimenti, e ancora complimenti! quasi quasi mi commuovo :P (uhm, anzi, senza il quasi)

Risposta dell'Autore: Ciao! Grazie per questo commento e quelli all'intera storia. Sono d'accordo con te che sarebbe stato meglio senza guarigione, ma non valeva i procedimenti contorti che avrei dovuto inventarmi perché non ce l'avesse :S. Il fatto che se la meritasse è appunto il motivo per cui non volevo l'avesse, il punto di quel che ha fatto alla fine della storia è che NON era nel suo interesse... ma vabbè, passo metà del mio tempo a inveire contro le storie moraliste, ci manca che mi lamenti della morale della mia xD. Araich non può tornare quello che era prima della rivolta alle Compagnie, ma dall'altra parte, neanche rimarrà quel che è stato in questi anni. La sua "scusa", ad uso proprio e altrui era che nulla di quel che può fare poteva cambiare davvero le cose e fermare il Sistema. Solo che quando ci ha provato, non si è materializzato nessun Sistema a proteggere il demone, e quindi dovrà riconoscere che per vincere combattere è tendenzialmente più utile che arrendersi. LA parte con Zamyon ammetto che piace anche a me, noto con piacere che come minimo non ha irritato i lettori. Per capire cosa è Amir puoi sempre leggere "messia d'acciaio", dubito ci saranno altri modi perché non credo scriverò altre storie in questa ambientazione, almeno a breve - per le storie "casuali" temo che l'ambientazione di Fiamme mi attragga di più. E il finito-non finito mi piace nel senso che anche se voglio che la trama sia ben chiusa, voglio sia chiaro che il mondo continua a esistere quando il libro si chiude - e continueranno a esistere anche Araich, Shorei e le Compagnie. Sono contento che la conclusione ti sia piaciuta. Forse è un po' retorica ma la simmetria è qualcosa che mi piace, e terrò volentieri la scena di epilogo.

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 01 Jun 2012 15:29 - Titolo: TERZO INTERMEZZO - Realtà

E anche il terzo intermezzo! ^_^ "Realtà"... decisamente, Araich ha avuto un brutto scontro in pieno petto con la realtà :S L'intermezzo non è per niente, per niente male! Forse forse le parti d'azione non sono tantissimo coinvolgenti, ma ci sta comunque con lo stile con cui vengono narrati questi episodi. E di certo le ultime parti fanno il loro effetto: si vede chiaramente il cambiamento di Araich, e la scena in cui viene torturato ti fa veramente venire il brutto male. Senza contare poi quando si arrende a dire i nomi, lì si capisce che qualcosa si è rotto :S Inoltre, anche dal punto di vista informativo (diciamo) fa il suo lavoro: si capiscono molte più cose di Araich e veniamo a conoscenza di cosa l'abbia ridotto così e dei suoi rapporti con Irei... e non avrei mai immaginato che fosse andata così, davvero! Mi ha sorpresa un sacco! °° L'ultima parte poi direi che è emblematica... e, insomma, questi intermezzi sono decisamente graditi sotto ogni aspetto! Secondo me aggiungerli è un'ottima idea, anche perché approfondiscono aspetti importanti del passato di Araich che inevitabilmente vengono tagliati fuori dalla storia ^_^ E soprattutto si capisce quanto importante sia il personaggio di Irei, si delinea meglio il sistema delle compagnie e anche il sistema magico... insomma, ovunque la si guardi la storia ci guadagna ^_^ messi nei punti giusti sarebbero perfetti °°
complimenti, e ora... all'epilogo! ^_^

Risposta dell'Autore: L'idea del trio di nomi mi è piaciuta xD. Sì, Araich si scontra con la realtà, e il risultato è 0-1. Il motivo per cui non mi piace è appunto che le scene d'azione non sono riuscite granché bene. Il cambiamento di Araich è dovuto in buona a parte agli eventi delle ultime scene. Nel momento in cui dice i nomi, non solo accetta di avere perso, ma fa qualcosa che era convinto mai e poi mai avrebbe fatto - si considerava una persona ben diversa, e questo influenza il modo in cui si comporterà negli anni successivi. Ho inserito gli intermezzi appunto per mostrare qualcosa su Athan e su Araich (incluso appunto il rapporto con Irei). Lei è stata molto importante nella sua vita, e spero che ora si possa capire meglio la situazione del loro dialogo a capitolo due. Concordo sull'inserire gli intermezzi, anche se credo farò delle modifiche. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 31 May 2012 21:39 - Titolo: SECONDO INTERMEZZO - Illusioni

Eeeee subito qui! ^_^ Ossì, decisamente, intermezzo molto più ricco dell'altro! Dai, la prima parte non è che fosse così male, un po' bullidascuolamedia ma ehi, in fondo... a scuola erano uwu E Araich versione impavido cavaliere è una bella contraddizione con quello conosciuto per la maggior parte della storia :°D senza contare che l'incontro con Moen fa un po' da ponte con il filone narrativo principale... insomma, ci sta ^_^ Anche se ovviamente la parte più succosa rimane quella post-incontro di Irei, quando si comincia a parlare di rivoluzione, di boicottare le Compagnie. Davvero ben fatte quelle parti, si vede bene - anche se condensato - il, diciamo, passaggio di Araich al lato rivoluzionario °° Le idee anti-compagnie che comincia a maturare... molto interessante la parte con la rottura del canale, a questo proposito. Mi ha colpita, anche se senza un particolare motivo. Altrettanto ben fatta la morte delle madre, un personaggio che ha lasciato il segno anche solo con due apparizioni °° E di nuovo, mi piace il contrasto con l'Araich di gran parte della storia diciamo ^_^ Insomma, si vede ancora la voglia di combattere per un domani migliore ecc, non c'è granché del cinismo maturato in seguito... adesso immagino che, nel prossimo intermezzo, si veda la caduta dei suoi sogni&speranze °° mi ci butto al più presto! Ottimo lavoro come sempre! ^_^
(ah, giusto, figa anche la parte con le frustate... si sentiva proprio il "ora siamo sul piede di guerra" ^_^)

Risposta dell'Autore: Ciao! Anche a te questo capitolo è piaciuto più del precedente. La prima scena la taglierò o la riscriverò - il fatto che non avessi molto tempo da perdere e volessi presentare Moen non autorizza a usare il peggior cliché esistente xD. Araich al temp aveva una forte tendenza ad atteggiarsi ad impavido cavaliere, come si vedrà anche più avanti. Confermo, qui si vede come Araich è diventato, a suo tempo, un rivoluzionario. E la parte con la rottura del canale piace anche a me, le poche scene sul disastro climatico mi sono divertito a scriverle. In effetti qui Araich è molto diverso da quello che è diventato in seguito, e si capirà bene perché nel capitolo successivo. Il prossimo intermezzo si chiama "realtà" per qualcosa xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 31 May 2012 20:59 - Titolo: PRIMO INTERMEZZO - Sogni

Ed eccomi di nuovo su questi libri, ci speravo proprio ^_^ Dunque, mi è piaciuto questo primo intermezzo! Non direi affatto sia troppo cliché, o comunque non in modo sgradevole, anzi. Le parti relative all'infanzia di Araich mi hanno davvero sorpresa, non immaginavo avesse vissuta in una situazione così pessima °° beh, pessima fino a un certo punto... visto che poi è stato preso all'Accademia. E di nuovo, molto apprezzate anche queste parti ^_^ Si chiariscono i punti principali riguardo al potere della Tempesta e il suo essere alimentato dalla rabbia, e le fiamme viola sono figose e scenografiche uwu Quindi... no dai, perché non esserne soddisfatto? Il suo lavoro lo fa e anche bene ^_^ (ah, e inoltre mi è piaciuta la madre di Araich °° dà l'idea di... una donna disillusa, pessimista e altro che mi piace.)
E adesso... ai prossimi!

Risposta dell'Autore: Ciao! Ormai la storia vera è finita, ma resta qualche piccolo extra xD. Cliché temo lo sia, ma penso lo lascerò lo stesso anche perché è stato generalmente apprezzato. L'infanzia di Araich confrontata alla media della gente di Athan non è stata neanche una cosa particolarmente terribile - per esempio, anche se stava per iniziare, non ha mai dovuto lavorare sul serio, e anche se ha fatto letteralmente la fame in un paio di occasioni sono state eccezioni. Di fatto quando le cose iniziavano ad andare male sul serio è entrato in Accademia. Ecco, l'utilità degli intermezzi è anche spiegare qualcosa sul sistema magico. La Tempesta alimenta la rabbia e ne è alimentata - anche se come si è visto, nel tempo Araich ha imparato a non venirne condizionato troppo mentre usa la magia. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 30 May 2012 21:25 - Titolo: Epilogo

bah, sei sempre stato per i finali disfattisti. è la fine che doveva essere, semplice logica e lineare. dopo quello che hanno fatto per zamyon immagino che sia stato un FC della vita a curare araich (più o meno con uno schiocco di dita, tra l'altro, non è che la cosa gli sia costata). era il minimo che potessero fare, direi :D.
comunque sia devo dire che la parte in cui amir parla delle varie civiltà è una succulenta specialità, altroché. sempre bello quando accennano con terrore a mondo dorato :D. e, devo dire, a buona ragione. stiamo parlando di gente che butta giù le compagnie con un rutto (la cui onda d'urto potrebbe causare la caduta di un altro paio di imperi multidimensionali :P).
comunque sia, giudizio globale, via andare.
la storia era già buona di suo, semplice e lineare, niente di complicato. si sente puzza di bruciato praticamente dalla prima riga. nessuno ci crede che le compagnie abbiano un intento puro e casto verso jayel. però, almeno io, c'ho messo pressoché una vita a scoprire quale fosse il piano delle compagnie, di fatto ci sono arrivato tre righe prima che c'arrivasse il protagonista. Dunque qui più che bene, dal mio punto di vista :P.
sul fronte personaggi va un filo meno bene, magari, perchè alla fine l'unico che risulta approfondito è araich, gli altri si perdono abbastanza per strada (ma è anche vero che data l'orrenda brevità della storia si poteva far poco di meglio). va detto però, con l'aggiunta degli intermezzi araich diventa quasi sopportabile. vedere il percorso che ha fatto per diventare la merda umana che è per tutto il racconto aiuta a rivalutarlo (certo, non è comunque diventato il mio personaggio preferito di sempre, ma il miglioramento è netto :D).
lo stile... vabbè, lo stile ormai è rodato :D.
non è la tua migliore storia, poco ma sicuro, ma è stata decisamente piacevole, secondo me ^_^.
bon, e con questo sta a vedere che ho finito di spararti un commento dietro l'altro.
ciao :P.

Risposta dell'Autore: Confermo, non c'era nessun modo logico per evitare che lo guarissero, a meno che rimanesse a Jayel (il che tutto sommato non aveva senso), o i difensori di Zameon fossero inconcepibilmente stronzi. L'ha curato un FC della Vita ovviamente, non proprio 5 secondi perché il danno è di tipo nervoso e vecchio di diversi anni, ma un FC delle Vita può guarire qualunque cosa, poco da fare - tantopiù se sono in grado di guarirla su Athan. La parte con Amir che parla delle varie civiltà temo di annoiare lettori con gusti diversi ma è piaciuta anche a me, poco da fare xD. Le Compagnie probabilmente sarebbero buttate giù dall'onda d'urto del rutto mentre Mondo Dorato sfascia potenze dimensionali più grosse, infatti xD. Alla fine la storia è quello che doveva essere, piuttosto semplice e lineare con molta azione. Mi sono divertito a scriverla appunto perché era così xD. Che le Compagnie non avessero in mente nulla di buono si capisva praticamente da subito, ma a quanto pare capire il loro piano esatto era più difficile di quel che pensassi, solo Amelie ha beccato con anticipo consistente la natura del Dottore se ben ricordo. Dal punto di vista dei personaggi, era un tentativo di usare un protagonisa che non sia il mio standard (neutro totale xD), l'effetto collaterale è stato creare il personaggio più antipatico di cui io abbia mai scritto, temo xD. I comprimari sono svaniti nel tentativo di caratterizzare il protagonista, e tutto sommato era meglio quando facevo il contrario :S. Alla fine sono abbastanza soddisfatto dalla storia - è quello che doveva essere - e sono contento che tu condivida. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 30 May 2012 20:59 - Titolo: TERZO INTERMEZZO - Realtà

oh sì, in assoluto il migliore dei tre. soddisfatto o meno che tu sia della realizzazione a me sembra che sia venuto fuori bene, e pure c'è un pò di azione, dunque altro punto a favore :P.
come si sapeva dovesse succedere qui araich decide di partecipare attivamente a un tentativo di ribellione (in grande stile tra l'altro, mi aspettavo di meno :D). sinceramente devo dire che nemmeno m'aspettavo che conquistassero l'accademia, ma comunque non sono andati tanto più in là. appena sono tornati dal fronte un numero sufficiente di maestri, araich e soci sono stati spappolati in grande stile. si vede anche il come abbia fatto araich a rimanere così, e in effetti bisogna dire che ci siano andati abbastanza pesantucci, i tizi.
e arrivati a quel punto, dopo la punizione, ad araich e compagni non resta che darsi al lavoro in nero, e con questo ci si ricollega a inizio storia nel complesso :P.
tutte buone scene, niente da dire su pressochè tutte. l'unica su cui magari faccio un appunto è l'ultima, che mi ha dato la netta sensazione di essere andata via troppo in fretta. un filo di spazio in più la meritava, facendo magari capire per bene il motivo per cui araich molla di botto quella che è stata la sua ragazza per tot anni (l'idea che mi sono fatto io è che la incolpi di quanto gli è successo, anche se solo a livello inconscio, ma mica ne sono sicuro, stando a quel che ho letto P).
comunque sì, confermo il giudizio. la storia ci guadagna con questi intermezzi, ma soprattutto, il personaggio di araich ci guadagna. dopo sti tre capitoli quasi quasi, se lo trovassi per strada non lo prenderei sotto :D.
ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Sono contento che ti sia piaciuto :P. Il migliore dei tre? Sembra una posizione abbastanza condivisa, ma io sinceramente preferivo il precedente :S. Azione ce n'è, ma tutto sommato davvero poca (anche perché questo apparirà alla fine, dove si combatte già quasi ogni capitolo). Anche rispetto alle mie idee originali ho aumentato un po' la scala dell'insurrezione in cui è stato implicato Araich, ma tutto sommato preferisco così. Meglio farsi impiccare per una gallina che per un uovo, insomma xD. Sono riusciti a conquistare l'Accademia perché avevano qualche mago diplomato dalla loro (inclusi una manciata di Grandi) e perché i difensori erano molto riluttanti a colpire gli studenti, ma non si rendevano pienamente conto di quanto fosero senza speranze combattendo il grosso dell'armata di Grandi e Maestri. Per inciso, adesso Araich se la caverebbe molto meglio in quel combattimento - anche a parte il giochetto con il fulmine nel finale, quando inizia questo racconto è un Grande Mago senza titolo, di fatto (non sa manipolare i Canali, cosa che un vero Grande saprebbe fare, ma in condizioni normali sarebbe in grado di vedersela col tizio che lo smerda in questo capitolo). Ultima scena troppo rapida? Vedrò che ci si può fare - in un certo senso però deve essere così, i due hanno chiuso MOLTO bruscamente, è un po' il punto della faccenda. Araich in parte la incolpa e ancora di più la invidia, lei appena finirà la sorpresa lo odierà di conseguenza. Alla fine sono d'accordo che gli intermezzi ci vogliano, nella storia ci saranno. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 30 May 2012 19:14 - Titolo: SECONDO INTERMEZZO - Illusioni

meglio dell'altro, sì confermo. e già arrivato al secondo su tre sono parecchio tentato di dire che questi intermezzi siano parecchio parecchio utili. tanto per cominciare ripetiamo quello che ho già detto, rendono più sopportabile il personaggio :D. ma per il resto approfondiscono meglio l'ambientazione. tanto per fare un esempio. qui si vedono dal vivo gli effetti del disastro climatico che capita in quel mondo, quando negli altri capitoli la cosa è perlopiù accennata. ma comunque questo capitolo in particolare lo considero utile perchè spiega il percorso che porterà ariach a ribellarsi. la perdita della madre come spartiacque tra il pensare alla cosa in via puramente teorica e cominciare a vedere la possibilità di ribellarsi come concreta, ci sta, secondo me. e mano a mano che passano le scene si nota come lui diventa sempre più convinto (cioè, all'inizio questo è andato al primo incontro pensando più che altro a un modo per farsi irei :D. si ok, era già interessato di suo ma se non gliene fregava niente della ragazza che lo invitava magari non ci andava :P).
per quanto riguarda la prima scena invece... ma ci può anche stare, dai. non è male in sè, più che altro mi ha dato la sensazione che sia scollegata dal resto del capitolo. niente di grave comunque. si vede araich che fa la conoscenza del futuro compare (che ha un nome completo che è orrendo, tra parentesi :D).
ok, anche questo promosso (anzi, più dell'altro) e col successivo chiudiamo il recupero :P
ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Sono convinto anche io che sia il migliore dei tre :P. Utili sì, tutto sommato, è sul belli che ho dubbi :S. Ecco il fattore "rendere meno odioso Araich" non l'avevo considerato, forse non è una cattiva idea xD. Perché veramente senza intermezzi viene da strangolarlo più spesso che no. Mostrare l'ambientazione è invece la ragione prevista - appunto, le scene in cui si vede il risultato del tentativo di controllare il clima mi piacciono xD. E sì, mostra anche le ragioni di Araich. La perdita della madre è un grosso cliché, ma era l'unico modo che mi venisse in mente, senza introdurre elementi nuovi, per fare sì che qualcosa delle ragioni della Ribellione lo riguardasse personalmente, che è notoriamente un ottimo motivatore. E sì, inizialmente parecipava alle riunioni almeno per metà come scusa per farsi Irei xD. Va anche detto che all'epoca aveva qualcosa come 15 anni. La prima scena a me schifa proprio, non so che farci :S. E hai ragione, è ANCHE scollegata :S. Dovrei riscrivela :S. CIao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 29 May 2012 23:54 - Titolo: PRIMO INTERMEZZO - Sogni

bah, nessuna scena mi è sembrata male, sinceramente. l'unica che mi ha lasciato un pò stranito, forse, è la terza, magari. cioè, in tutte le prime hai adeguato i pensieri del protagonista al fatto che fosse ancora un bambino, e nel complesso la cosa è anche riuscita. nella terza solo, invece, la cosa non è così riuscita, secondo me. e il tutto deve essere dovuto al fatto che araich fa discorsi di carattere economico (che un minimo minimo di maturità la richiedono) ma poi non riesce a capire il perchè dello stato d'animo di sua madre (che a sto punto sarei tentato di dire sia nelle sue possibilità afferrare). ma magari è solo un'impressione mia, possibilissimo che gli altri che leggeranno dicano che va tutto bene :P.
per il resto direi che le altre scene vanno bene, che hai contro di loro, poveracce? è il percorso che araich fa per diventare un mago, ci sta anche bene. e tra l'altro, si capisce per bene la connessione rabbia/potere magico della tempesta (non che ce ne fosse reale bisogno, secondo me, ma ripetere il concetto male non fa :D).
dove avresti intenzione di piazzarlo sto intermezzo? piazzato abbastanza all'inizio ha decisamente un suo perchè. e soprattutto aiuta a farsi passare un pò il veleno che sale alla bocca ogni volta che si vede araich entrare in scena (perchè veramente è una cosa quasi insopportabile quell'uomo :D). qui è quasi una persona gradevole, invece :P.
dunque direi che, quantomeno questo intermezzo, io lo promuovo. ce l'hai fatta a metterli dentro alla versione che hai usato per partecipare a ioscrittore?
ciao, vediamo se riesco a spararmi anche i capitoli successivi :P.

Risposta dell'Autore: Ciao! Rileggendo, quella è in effetti la scena peggiore. Adattare il tono della narrazione al protagonista non è qualcosa in cui io sia bravo, ma nelle prime due scene è riuscito almeno in qualche misura, la terza m'è un po' sfuggito - anche se, va detto, è già meno piccolo lì. Hai ragione, comunque, non è probabile che capisca la situazione economica ma non cosa sta provando sua madre. Modificherò la scena. Delle scene onestamente a me piace solo la prima. Spiegare qualcosa sul funzionamento della Tempesta poi è il motivo principale per cui ho inserito gli intermezzi, e già qui metto in chiaro la connessione con le emozioni. L'intermezzo non sarà proprio all'inizio (non capitolo 1 intendo) ma piuttosto presto, immediatamente prima dell'arrivo a Jayel. E in effetti rende Araich marginalmente meno odioso. Sì, era nella versine IoSC, per quel che è servito xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 27 May 2012 05:05 - Titolo: Duello

e qui vediamo di recuperare che mi pare pure ora :P. ho letto il capitolo secoli di millenni fa, è pressochè inconcepibile che mi ricordi qualcosa ma tant'è. punto in più per il capitolo direi, m'ha fatto una buona impressione.
giustamente i ragazzuoli decidono che non hanno altra alternativa. va tra morire di sicuro e rischiare di morire tentando un piano ad altissimo rischio di insuccesso. tra le due pure io avrei scelto l'opzione B, devo dire, non si può fargliene una colpa :D. ma la cosa divertente di tutto ciò è che, alla fin fine, risulta concepibile come un branco di ragazzi sia riuscito a stendere un avversario che era immensamente più forte di loro. con uno sporco trucco (da cui mi dissocio completamente, chiaro :D) ma comunque in un modo credibile. e usando elementi di trama che erano già stati doviziosamente introdotti, come i vesponi. in aggiunta c'è pure il fatto che il dottore non poteva immaginarsi una cosa del genere, dunque pure lui è giustificato.
ma passiamo alle parole del dottore. mi son piaciute. cioè l'idea di qualcuno che contribuisce attivamente a costruire la fortezza che gli farà da ostacolo e che poi passa tutto il resto del tempo a cercare di distruggerla. sapeva bene quale fosse la sua natura e quella dei suoi simili, con la costruzione della fortezza ha dato il suo contributo per salvare i mondi dai suoi simili (e da se stesso) ma poi ha agito come la sua natura gli imponeva. bello, la considero veramente una gran cosa personalmente :P.
in ogni caso, comunque, il piano di imitare l'aura del medaglione ha avuto un successo strepitoso e i vesponi hanno steso il dottore per conto dei ragazzi. il che di riflesso ha annullato il pericolo per la fortezza (certo, un sano scontro demone-FC, se ci fosse stato, l’avrei guardato volentieri, ma non si può voler tutto dalla vita :D).
adesso però la domanda. io mi ricordo di aver letto un altro pezzo dopo di questo. dove mina è finito :D? ti sei dimenticato di postare l'epilogo qui, pare :P.
ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Sono felice che non ti sia completamente il capitolo, dato il soggetto è un risultato non da poco xD. L'analisi dei ragazzi è appunto quella che dici tu - temevo risultasse artificioso, ma con le comunicazioni lente di quel mondo davvero credo non avessero speranza di sopravvivere se non uccidendo il demone. Diciamo che la parte più notevole è che abbiano il sangue freddo per farlo, ma tutto sommato anche se non si è mai trovato così tanto in pericolo Araich non è nuovo a gente che cerca di ucciderlo, difficile che dia di matto. Sono contento che il modo in cui vincono risulti concepibile (se non apprezzabile da parte tua xD), è sempre dannatamente difficile spiegare come si possa uccidere qualcuno mostruosamente più forte di sé stessi, ma dopotutto Vin ha ucciso il Lord Ruler e mi ha pure convinto xD. Ricordo la tua segnalazione sul fatto che sembri accadere troppo in fretta, se mai correggerò ulteriormente aggiungerò un paio di scene "preparatorie" come proponevi. E almeno che gli elementi di trama siano ben introdotti - avevo parzialmente fallito in questo senso con Ali - me ne sono occupato con attenzione. Sono contento che la storia del Dottore sia piaciuta. Ok, è in qualche misura un asspull, ma dall'altra parte non è determinante a livello di trama, quindi spero che piaccia come tocco di colore. E sì, anche a me piace l'idea che abbia contribuito a costruire la fortezza che l'avrebbe tenuto a bada. Specifichiamo, quando l'ha costruita pensava ancora di poter resistere, se fosse stato matematicamente certo di quel che sarebbe diventato si sarebbe fatto uccidere e basta (non fa una bella vita né un bene all'umanità...), però almeno di starla costruendo contro il suo popolo lo sapeva - e contro sé stesso sospettava. Mi spiace che non ci sia stato il duello demone FC xD. Non sarebbe stato granché, comunque - o il demone riusciva a tirare giù i pochi FC nei secondi di effetto sorpresa (è MOLTO forte) e a quel punto tentava di aprirsi un varco fino all'esterno, o loro si riparavano nei posti più sicuri e lo accoppavano con i loro incantesimi FC fighetti xD. Come mi ha fatto notare Ico, sì, manca un pezzo :S. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 25 May 2012 23:40 - Titolo: Duello

Allora! Devo dire che l’impressione di metà storia è rimasta, “stile conglomero caratteristiche di altri lavori” sempre mo’ torre nera, e che ho avvertito un ché di “tiriamo avanti la vicenda”.

Intendiamoci, non è una brutta storia, l’azione e le descrizioni sono molto buone come sempre, gli svariati mondi sono affascianti, e pure le varie trovate. E la verità sui casini non me l’aspettavo proprio (ok detto da me vale relativamente, lo ammetto, però lo dico comunque)

Però non ho avuto feeling per i personaggi, anzi, alla fin fine mi son venuti tutti sui maroni, dal protagonista dottor house lagnoso e un tantino bipolare che si da dell’ipocrita mentre lavora per curarsi (ragazzo, il tuo fine è guarire, non evitare morti. Io nella logica umana verrà sempre prima di Voi) e spaccia mostri, stregoni e se la tira che è forte e i perfettini della luce, saputelli e illuse teste di cavolo – e proni al piccolo deus ex machina.
E resto dell’idea che abbisogni di cinici, la prospettiva della fine del creato per qualche introito non basta.

Il capitano aveva delle frasi interessanti (in fin dei conti il mondo andrà sempre storto, il sistema regna, che utilità ha combatterci?) e il dottor demone mi ha ricordato abbastanza il vecchio kaeli, per fortuna senza la sua pippa mentale della speranza di convivenza demoni e umani. Certo la tirata finale è interessante e lo caratterizza tantissimo, ma sa abbastanza di cattivo da 007.
Punto in più per le comparse, il tipo delle favole mi è molto piaciuto.

Insomma, tirando le somme, una storia decisamente nel tuo stile, con giovani dalle belle speranze, adulti ormai ingranaggi di un sistema corrotto e infame, e trame intricate (qua meno per ovvie ragioni spaziali) – robe che si sa da te ci saranno - ma compressa, forse un tantino troppo.
Ecco, questa storia la definirei il figlio bignami dell’arte e di messia. Bignami piacevole ma bignami comunque.
Diciamo, non mi è dispiaciuta come lettura, ma non mi ha lasciato granchè.

ma l'epilogo arriverà?

Risposta dell'Autore: Ciao! Sono contento che tu abbia continuato a leggere :P. Sullo stile conglomerato, probabile che ormai qualunque mio racconto farebbe quell'effetto, nel senso che ne ho scritti abbastanza e è vero che ho alcune costanti (tento di rompere gli schemi che vedo, ma in alcuni casi mi è molto difficile). Per il "tiriamo avanti la vicenda", in realtà a scrivere mi sono divertito parecchio questo giro - semmai penso abbia pesato il limite di caratteri, a volte andavo più di fretta di quanto avrei voluto devo ammettere. Sono contento che l'azione e le descrizioni ti siano piaciute. Questa storia, in un certo senso, non puntava ad altro: l'ho scritta per divertirmi con quelle che sono le cose che mi riescono meglio, battaglie e mondi strani. Ora che mi ha un po' sbloccato, credo mi impegnerò su qualcosa più "strano". Sulla trama, sorprendentemente pressoché nessuno aveva anticipato qualcosa prima della fine... l'avrei detta molto più semplice del solito, ma come sempre la prospettiva dell'autore è fortemente distorta riguardo alla difficoltà degli indizi. I personaggi non saranno mai un mio punto forte, diciamocelo :S. O almeno, forse lo saranno in un futuro molto lontano ma al momento non ne sono in nessuna misura soddisfatto xD. Araich se non altro credo sia venuto un po' diverso dallo standard, ma concordo che sia venuto diverso in un modo molto, molto antipatico :S. Diciamo che è una piccola vittoria a livello tecnico, ma un protagonista piuttosto insopportabile xD. Su cinici questa storia mi ha soddisfatto, l'altra cosa che mi riprometto di rappresentare sono gli stupidi - rimedierò largamente con la storia "a tempo perso" di cui vedrete i primi capitoli a breve. La posizione del Capitano era abbastanza particolare (lo standard delle Compagnie è più vicino al motto liberista "è giusto fare quello che ti dà guadagno"), ma non c'era molto spazio da dedicargli. Sono contento che non sia risultato totalmente piatto comunque. Il vecchio demone l'avrei descritto anche io come qualcuno che una volta è stato Kaeli-Sha. Mi spiace che il Dottore sia venuto più piatto invece, anche perché le sue motivazioni sono interessanti secondo me (e pare anche tu condivida). Qui non si tratta nemmeno del limite di caratteri, me n'erano avanzati e li avrei usati volentieri per caratterizzare lui, il fattaccio è che non vedo come :S. Prima dell'ultimissima parte evita qualunque comportamento possa far capire chi è, ovviamente, ed è di larga misura un attore abbastanza bravo da riuscirci :S. Quindi temo che rimarrà come è :S. A me complessivamente la storia è piaciuta, concordo con la maggior parte dei difetti che dici, ma in realtà non credo sia compressissima - era una storia pensata "in piccola scala" ed è riuscita sostanzialmente come volevo :P. Su storie più lunghe so fare di meglio. Vedo bene la somiglianza con l'Arte, meno quella con Messia - almeno se intendi come struttura narrativa. Ovviamente con messia c'è una forte somiglianza di sistema magico, e nell'epilogo potreste scopire anche il perché xD. Dell'epilogo, onestamente, mi ero scordato - appena rimediato. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 13 Mar 2012 15:45 - Titolo: Duello

Ed eccomi anche qui, l'ultimo capitolo °° un po' come una morte in famiglia, mi è davvero, davvero piaciuta questa storia. Sarà nulla di pretenzioso, ma è stata una lettura piacevolissima **
Comunque, visto che finirei con il riportare tutte le sbrodolate delle mie scorse recensioni, commento il capitolo: certo, rispetto al precedente perde al confronto, ma rimane comunque un capitolo MOLTO bello e una conclusione appropriata. Mi è piaciuto un sacco il secondo paragrafo, con i pensieri di Araich, e il dialogo tra lui e Shorei. Si vede davvero come il protagonista abbia subito un'evoluzione, anche nel suo modo di pensare e di vedere le cose - pur mantenendo un certo cinismo ^_^ Ma davvero, è stata una crescita fatta sapientemente! E simpatica anche la faccenda dell'amico di Shorei, ah :S
Ma la cosa che ho apprezzato di più sono state senza dubbio le informazioni sulla razza del Dottore, sulla Repubblica, sul motivo che spinge i demoni a devastare i mondi, sulla loro creazione *___* Già che l'idea in sé è davvero fantastica, aggiunge un bello spessore al personaggio ^_^ E diciamocelo, esperimenti e simili hanno sempre il loro fottuto fascino. Ah, a questo proposito, bella l'entrata in scena del Dottore, con piante ed erba che muoiono a destra e a manca :D
Bella anche la trovata di usare i cari vecchi insetti per liberarsi del demone! In effetti uno scontro frontale era impensabile, non potevano che cercare uno stratagemma... ecco, però, ammetto candidamente che la dipartita del Dottore mi ha lasciata un po' delusa. Quando la riga finale è d'effetto, non sarebbero state male un paio di righe in più prima, non ho nemmeno fatto in tempo a preoccuparmi del "riusciranno o no?" che era già tutto concluso :S
A parte questo però niente da dire, ottimo come sempre, fino all'ultimo sei in grado di riservare altre sorprese *___* Davvero un ottimo lavoro con la storia, adesso attenderò le eventuali modifiche di cui hai parlato nella nota e l'epilogo con ansia *W* Complimenti!

Risposta dell'Autore: Sono contento che la storia ti sia piaciuta - tutto sommato anche a me, sebbene meno di altre che ho scritto :P. Il capitolo precedente è migliore, concordo. Il protagonista è cambiato in qualche misura durante la storia - in modo un po' artificioso temo, ma meglio del mio standard. La storia del Dottore anche se appare alla fine e non ha rilevanza di trama è un contorno che mi piaceva, son contento sia piaciuto a tutti. Combattere frontalmente il Dottore - come appurato il capitolo scorso - è del tutto al di sopra delle loro possibilità. Sono contento che lo stratagemma riesca credibile. Il difetto della dipartita rapida del dottore mi è già stato segnalato e condivido :S. Il problema è che - avrei dovuto pensarci prima - scegliendo questo stratagemma per ucciderlo, funziona basandosi interamente sulla velocità. Se avesse tempo di reagire, sarebbero morti :S. Quindi non saprei granché come allungare il brodo :S. Su consiglio di Caladan, aggiungerò qualche sequenza in cui preparano il piano, in modo da aumentare un po' la tensione, con un po' di fortuna. Sono contento che ti sia piaciuto. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 13 Mar 2012 14:20 - Titolo: Duello

Letto!
Allora, mi è piaciuto parecchio anche se era per forza di cose meno “spettacolare” di “Tempesta”. Però la scena finale con le vespe era d'effetto, cavolo! ;-) Ma andiamo per gradi.
Molto buone le riflessioni di Araich riguardo il suo passato e la sua scelta. Nonostante abbia effettivamente sempre scansato le responsabilità, non mi ha mai dato una completa impressione di menefreghismo. Certo, ha gioito di certe vittorie dal retrogusto amaro – come il massacro del villaggio durante il viaggio -, ma il suo tirarsi fuori dalle scelte problematiche era chiaramente legato alla sua “disabilità” e ad una stanchezza di fondo risalente alle precedenti avventure. A suo modo, aveva un perchè e, sì, probabilmente è molto più simile al Dottore – come lui stesso si rende conto alla fine – di quanto possa esserlo a Shorei o al mago delle fiabe ^^
Mi è piaciuto che, in fine, ci sia stata una sorta di riappacificazione e chiarimento con Shorei, come mi è sembrato coerente che Leniki, diversamente dal compagno, sia rimasta comunque sulle sue dopo tutto quello che era successo.
Per quanto riguarda la parte del Dottore, per quanto bella è forse l'unica che mi è parsa un po' velocizzata, ma potrebbe anche starci dato il – diciamo - “doppio finale” (questo e quello dello scorso capitolo che pur non definitivo chiudeva i conti almeno con il Capitano e con le compagnie).
Interessante la storia dei demoni, creati a protezione dei mondi ma, con il tempo, lasciati alla deriva ed ai loro istinti. Colpisce specialmente perchè il “primo” (anche se immagino non sia effettivamente così) di loro, o comunque, colui che ha contribuito in larga parte a dare inizio a tutto, si sia lasciato andare alla fame divoratrice di mondi. Anche tramite le sue parole, si sente la sconfitta e la sua inevitabilità. Non era invece scontata la sconfitta contro Araich e soci ^^ Il ragazzo ha dato prova di una certa abilità e forza, ma il demone sembrava così fuoriscala rispetto a loro. Ed infatti hanno dovuto usare uno stratagemma esterno, che però è risultato azzecatissimo XD
Imitare l'aura del sigillo incontrato nel tempio, così da attirare i parassiti “antifurto” è stato qualcosa cui non avevo più pensato, ma gran bella trovata!
Insomma, un buon capitolo, che forse risente un po' dei – è proprio il caso di dirlo – lampi e fulmini dello scorso, ma che da quel senso di chiusura opportuno. Ben fatto! Ora i flashback?

Risposta dell'Autore: Ciao! Scusa per la risposta molto ritardata. Concordo con te sul fatto che "tempesta" fosse migliore, pressoché inevitabile. Araich essendo stato quello che era stato, propriamente menefreghista non è mai stato - glie ne fregava, ma non abbastanza xD. E dopo quel che gli era successo in passato, era ormai abbastanza convinto di non potersi in nessun caso opporre a quel che gli succede attorno. E sono d'accordo (con lui e con te xD) che assomigli più al Dottore che a Shorei. Leniki arriva ad accettare di collaborare con lui (anche in futuro, come si vedrà nell'epilogo) ma non lo perdonerà mai. Sono contento di avere la tua approvazione sulla coerenza di comportamento xD. Shorei è una persona ben diversa, e anche se ci vorrà un po' di tempo a livello emotivo "dimenticherà" effettivamente quel che gli ha fatto di male Araich. L'eccessiva velocità è stata segnalata da tutti, e concordo :S. C'è il problema che la morte del Dottore DAVVERO avviene molto in fretta, in-universe, e non posso cambiare la cosa senza cambiare fondamentalmente la trama :S. Come suggerito da Caladan, proverò comunque ad allungare inserendo qualche scena di preparazione. Sono contento che la storia dei demoni sia piaciuta a tutti, a me l'idea affascinava xD. Il Dottore non è letteralmente il primo, ma è stato uno dei loro comandanti - come diceva Ico, e avevo pensato io stesso, molto tempo fa lui era una sorta di Kaeli-Sha, un comandante integerrimo e ispiratore. E' stato difficile trovare un modo credibile in cui Araich potesse sconfiggere un essere infinitamente più potente di lui, ma spero sia riuscito ben coerente. Sono contento che risulti una buona chiusura - anche se son contento, è meno buono dei precedenti (sia in senso di meno pregi, sia di più difetti). Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Naglu Firmato - Data: 05 Mar 2012 18:21 - Titolo: Repressione

E finalmente anche io inizio a leggere la tua opera xD Mica male come inizio :D partiamo già con un bel combattimento magico...carina l'idea degli incantesimi senza formula ma con le rune "evocate" dalle ditina *muove le dita davanti allo schermo*...da come ho capito abbiamo un protagonista un po' dottor House, il che mi incuriosisce al quanto :D sìsì davvero un bell'inizio :D complimenti :D
oddio D: che recensione smonca D: non so proprio che dire xD davvero xD quasi mi vergogno a postarne una così indecente ahahahhah xD comunque mi è piaciuto :D sìsì :D vedremo poi il capitolo 2 :D alla prossima :D

Risposta dell'Autore: Sono contento che il capitolo sia piaciuto :P. Comunque tranquillo, non c'è un limite di brevità alle recensioni...

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 04 Mar 2012 17:51 - Titolo: Tempesta

Okay, cioé, okay... aspettati un commento totalmente delirante ed assurdo e con una quantità indecente di caps lock perché DIO MIO QUESTO CAPITOLO E' STATO MAGNIFICO.
MAGNIFICO! non so se riuscirò a mettere insieme un commento sensato perché sono davvero troppo emozionata, non reagivo così a una lettura da... beh, in realtà da poco per colpa di rothfuss, ma comunque... COMUNQUE WOAH.
Ogni cosa è assolutamente perfetta e fantastica. Il Dottore... oh sì, il Dottore! Lasciami gongolare per averci azzeccato, okay, era palese ma... dà comunque la sua soddisfazione 8D Ammetto candidamente però che non avevo affatto pensato ai cristalli, né all'unione con le Compagnie! *_* FIGATA assurda, davvero. Sì, preoccupati, sono ufficialmente diventata la tua fanghirl urlante X°
Ma a parte gli scherzi è stato... è stato davvero una cosa incredibile. Fai bene ad esserne soddisfatto, cavolo, quasi quasi lo stampo e lo incornicio! Ogni cosa è perfetta, ogni parola, ogni scena. Ho adorato la parte in cui Araich, Moen ed Eshili si preparano per affrontare il Dottore, bevendo la fortuna. E i pensieri di Araich...! Okay, in questo capitolo si riconferma un personaggio ottimo e si riscatta pure sul piano umano! Come sempre la battaglia è emozionante e l'intervento dei maghi della luce mi ha colto di sorpresa, anche se avrei dovuto immaginarmelo. Ma comunque non è affatto scontato! E se anche ormai si poteva intuire un po' tutto risulta comunque una scena assolutamente epica, emozionante, da toglierti il fiato. E la fine...! Sarà che per certe cose mi commuovo facilmente, ma che sensazione di enorme sollievo quando Araich ha... beh, ha chiamato il fulmine praticamente. Insomma, sono stata a tanto così dal saltare in piedi sulla sedia urlando un "OSSEH!" con il pugno levato al cielo.
Magnifico, magnifico, magnifico.
La descrizione del potere, poi! Del modo in cui lo utilizza, in cui vede il mondo... davvero bello e coinvolgente. E decisamente si riscatta, si riscatta anche per quanto ha compiuto in passato, il suo combattere "per il cambiamento"... davvero perfetto, non so proprio come altro definirlo, sono troppo emozionata per poter pensare a un commento strutturato X° Sì, dovrei vergognarmi. E ancora di più perché ora voglio sinceramente sfondarti la porta di casa per inchinarmi ai tuoi piedi e vomitarti addosso di persona le mie lodi. Spero non letteralmente.
Ora immagino comunque che il Dottore non sia ancora definitivamente KO... dio, ho bisogno di altri capitoli. PRESTO, PRESTO!
E che tutti siano awesome come questo.
davvero, i complimenti te li faccio sempre ma questa volta rincaro: COMPLIMENTI, COMPLIMENTI E COMPLIMENTI! te lo dico con tutto il cuore perché davvero, mentre leggevo avevo tipo gli occhi che brillavano e non per la congiuntivite. CAVOLO CHE CAPITOLO. *crolla esausta*
(ps: unica cosa, qualche volta Zamyon l'hai scritto "Zamjon" lol)

Risposta dell'Autore: Questo capitolo era abbastanza il pezzo forte, sono contento che anche tu abbia apprezzato. Giusto, tu avevi anticipato l'identità del Dottore, eri stata fra i pochi sorprendentemente (nel senso che mi aspettavo fosse più facile, di solito sbaglio nell'altro senso e tutti capiscono quel che non dovrebbero xD). L'intervento dei maghi della luce è lì per simmetria con quello di Araich, sostanzialmente. Ok, sono contento che anche la scena di Araich che evoca il fulmine ti sia piaciuta. Quanto al potere, il modo in cui lo usa è significativo per chi avesse letto messia d'acciai, ma sei autorizzata a non cogliere quello, non potevi xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 04 Mar 2012 17:09 - Titolo: Ricordi

Orbene, ed eccomi anche qui! ^_^
Altro bel capitolo, ammetto che non l'ho adorato tanto quanto gli ultimi ma mi è comunque piaciuto molto! Non ho trovato niente che sia infodumposo, le informazioni iniziale poi non sono incriminabili, visto che servono anche ad araich e soci. E anche la faccenda dei ricordi non l'ho trovata affatto melodrammatica, l'idea non brillerà certo per originalità, ma l'hai saputa gestire benissimo e in modo non troppo teatrale: insomma, alla perfezione ^_^ Mi è piaciuto in particolare il dopo-visioni, e come queste abbiano intaccato pesantemente i personaggi: è una cosa assolutamente sensata, insomma, immagino non siano state cose piacevoli e vedersele davanti lascia quantomeno storditi :D Mi ha fatto una tenerezza infinita soprattutto Leniki, che di solito si è sempre presentata così poco... tendente agli scoppi emotivi, diciamo. Di nuovo molto belli anche i pensieri di Araich riguardo ai maghi delle fiabe - e anche a sua madre °° E mi è piaciuto tanto anche il capitano, in questo capitolo, anche se non saprei dire con esattezza il perché °°
Fighissimo poi lo scontro con gli insettazzi, come sempre sai il fatto tuo quando si tratta di battaglie con la magia ^_^ Non sarà stato scenografico e mozzafiato come gli altri, ma ha fatto comunque la sua porca figura. E poi si chiarisce la faccenda insetti comunque, cosa che fa piacere °° e il Dottore mi puzza sempre di più... ;P
Quindi ehi, è un capitolo sottotono confronto agli altri, sì, ma rimane comunque un bel capitolo ^_^ Complimenti complimenti ancora, farò fuori il prossimo capitolo in men che non si dica°°

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 03 Mar 2012 22:02 - Titolo: Tempesta

piuttosto prevedibile eh? ecco, sono questi i momenti in cui mi sento un perfetto coglione :D. cioè, io sono stato uno dei pochi esseri viventi ad aver letto per intero l'eterna discussione che te e hika avete portato avanti su questa storia (vabbè, non proprio questa storia, ma ci siamo capiti :P), io sapevo cosa doveva succedere, come dove succedere e perchè doveva succedere. e giustamente: A) mi sono dimenticato tutto e B) mi sono fatto prendere cooompletamente alla sprovvista :D. giurin giurello, non ho sospettato della natura del dottore fino a che araich non m'ha scaricato la verità su un piatto d'argento. ho ricollegato tutti gli indizi appena ho letto i pensieri di araich che pensava il dottore fosse un demone (sì, ma grazie al cazzo, tempo 10 righe araich ha fatto gli stessi ragionamenti :S).
ok, dopo quello che per me è stato un autentico colpo di scena (paradossalmente, più colpo di scena di quello che c'era su "il pozzo dell'ascensione" :D) il capitolo non può essermi che piaciuto molto molto moltissimo, e la storia prende tutto un altro giudizio adesso :P.
comunque sia, dopo aver realizzato l'orrore, araich si ricorda che anche lui, nel suo piccolo, può muovere il culo e decide di agire, con decisione e violenza devo dire. ma parliamoci chiaro, aveva mooolte poche possibilità di riuscita. cioè, non ci fosse stato il dottore sarebbe stata quasi una festa. adesso sapevano chi erano i maghi del vuoto e li hanno falciati abbastanza in fretta, ma con l'aggiunta del dottore la questione si faceva dura :S. e dura si è fatta, infatti. giusto giusto nel momento in cui c'erano due maghi del vuoto fuori combattimento e il capitano bello sotto controllo è arrivato il dottore, li ha smaltati con facilità assurda e ha capovolto la situazione. del resto, se il demone in questione vuole anche solo sperare di far qualche danno a zamyon, e non solo morire come un cane, deve essere in grado di star dietro, come minimo, a un FC della luce (e non per vantarmi, ma io l'ho visto un FC della luce in azione, e fa TANTO male :D). dunque araich e compagni, per quanto forti, con lui non potevano aver speranze e non ne hanno avute. l'intervento dei maghi della luce mi è giunto un filino inaspettato, ma almeno per quello sono riuscito a capire in anticipo quello che stava per succedere (sì, tre righe prima tipo... pensa come mi son dovuto consolare in sto capitolo :S).
e così i due quadri sono riusciti a sfuggire alle grinfie del dottore. ma adesso li voglio vedere arrivare alla fortezza prima della nave volante, perchè se no arrivano a dar la notizia che sono in pericolo quando è già tutto finito qui :D. anche se, sinceramente, secondo me sottovalutano un filino CHI c'è a difesa di quella fortezza. cioè, io so per certo che c'è un FC, ma scommetto che non sia l'unico. vuoi che sia così scontato che il dottore determinerà la sconfitta di quella gente? e che razza di bestia è :S? ok, ho capito che un attacco dall'esterno nel momento in cui il dottore farà la sua mossa sia probabile, ma qui stiamo parlando di gente coi coglioni :D. vabbè, vedremo (perchè no, non ho mai trovato parcival finora T_T).
ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Ok, a questo punto devo riconoscere che evidentemente non era poi così prevedibile xD. Alle solite, l'autore sbaglia brutalmente la stima della difficoltà degli indizi :S. La discussione fra me e Hika non credo contenesse granché di utile comunque, salvo il fatto che le Compagnie volevano distruggere la fortezza. Comunque visto che Fra Tac aveva capito qualcosa, non è 100% colpa mia, quindi posso gioire sadicamente del fatto che tu non avessi capito xD xD. Sono contento che il colpo di scena ti sia piaciuto - ma non diciamo eresie sul pozzo dell'ascensione susu xD xD. Araich va detto, e credo si sia visto, se decide di muovere il culo ci va giù PESANTE. Le sue possibilità di riuscita erano pressoché nulle, ma il poveretto non aveva modo di saperlo, credo xD. Se un mago forte della tempesta, alleato a quello di Luce, si ribella al resto della nave, gli unici che lo possono tenere a bada sono quelli del Vuoto, poco da fare. Il Dottore era un miliardo di chilometri oltre le sue possibilità (e se così non fosse stato, va detto, difficilmente le COmpagnie avrebbero assunto un quadro così poco affidabile per una missione così importante). Il Dottore è completamente su un altro livello, batterebbe agevolmente un FC a duello e ha quantomeno la possibilità di vedersela, effetto sorpresa dalla sua, con i cinque o sei di stanza a Zamyon. Per inciso, no, tu non hai visto un FC della luce in azione, hai visto un Arcimago e un Primo Livello. L'FC è peggio xD. SOno contento che non ti fossi aspettato l'intervento dei maghi della luce, anche se hai capito con un filo di margine cosa contassero di fare. Arrivare alla fortezza prima della nave volante, come realizzeranno immediatamente nel prossimo capitolo, è semplicemente impossibile. Non possono nemmeno mandare un messaggio. Non è scontato che il Dottore ce la faccia a brecciare le difese della Fortezza, anzi le possibilità sono contro di lui, ma diciamo che ha quasi un 40% di farcela - che è molto, molto più di quanto abbia qualunque attacco frontale. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 03 Mar 2012 16:04 - Titolo: Conseguenze

Okay, per iniziare e prima che mi dimentichi di scriverlo proseguendo nel commento... grazie delle delucidazioni sulle cicatrici di shorei, e di araich e compagnia °° cose che si fanno apprezzare ^_^
E ora, passiamo al capitolo. Calmo sì, ma solo riguardo alle battaglie! °_° Tra la punizione e il "cantastorie" direi che è stato parecchio pregno °° cominciamo dalla prima: altre cose che si fanno apprezzare ^_^ un po' di scene per allietare il sadismo non guastano mai, anche se ammetto che il destino riservato ai marinai ammutinati mi ha fatto venire una fitta allo stomaco :S poveracci :S comunque le considerazioni del Dottore mi sono piaciute parecchio. Sono tranquillamente passata dal rovesciargli addosso le peggio bestemmie all'essere d'accordo con lui ^_^ personaggio particolare, mi sembrava quasi non si riferisse solo alle consuetudini di athan ma alle persone in generale... e questo mi porta direttamente alla faccenda cantastorie. A parte che lo scambio di battute tra lui ed araich è stato molto figo di per sé, una delle ultime frasi mi ha dato da pensare... che si riferisse proprio al dottore, parlando del demone sfuggito alla fortezza? non mi pare improbabile, quindi me la tengo buona salvo confutazioni °°
Poi beh, riguardo a scambi di battute fighi... quello tra shorei e araich, dopo le simpatiche frustate inferte al primo, mi è piaciuto parecchio ^_^ per quanto corto è stato particolarmente intenso, specie per quanto ha detto shorei riguardo alla scelta di araich di non essere lui a punirli, anche se gli avrebbe risparmiato dolore. E l'adorabile osservazione cinica di araich alla fine, sui maghi della luce. Adoro shorei ma in un certo senso non mi sento di contraddirlo del tutto... ad ogni modo davvero bella, bella scena. E davvero bello il capitolo, come sempre °° Al solito, complimenti! ^_____^ proseguo al più presto °°
(ah, e qualcosa mi dirà che araich sarà in grado di chiamare il fulmine... chissà X°)

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 03 Mar 2012 15:01 - Titolo: Rivolta

Okay, i tuoi capitoli sono tutti in salita cavolo °° Davvero MAGNIFICO.
Partiamo con ordine: la prima parte. Ci hai messo dentro più figaggine di quanta sia legalmente consentita in un paragrafo, sappilo ^___^ Seriamente, mi è piaciuta UN SACCO, un inizio con il botto in vari sensi direi! La faccenda della città-parassita sopra il mostro fa sempre la sua porca figura, la fauna locale di jayel mi intriga sempre di più °° Anche se il vero colpo di grazia, diciamo, lo dà la Fortuna °° Il modo in cui funziona quella Via, la Fortuna in bottiglia... vado pazza per questo genere di cose, quindi non posso che adorarti per aver inserito una simile idea ^_^ Poi il punto clue dell'incontro con la donna immagino sia la sua profezia... che mi pare decisamente veritiera. Manco a dirlo, posso ragionevolmente pensare che l'uomo con la spada sia il buon vecchio Dottore ;P
Molto figo anche il trafiletto sulla dissezione dei silver surfers dello scorso capitolo, poco silver adesso ma poco male, robe tecnologiche non si disprezzano mai ^_^
Poi veniamo alla parte più importante del capitolo, insomma... come dice il titolo, la "rivolta" del quadro di luce. In piccola scala, ma devo ammettere che sono stata fino all'ultimo con il fiato sospeso °° Non sapevo proprio quale sarebbe stata la scelta di araich, anche se in effetti che desse man forte a shorei... diciamo che sapevo fosse impossibile, ma un po' ci speravo :°D Il che è molto strano, conoscendomi. Comunque la scelta finale del protagonista, considerando il suo carattere, è stata perfette, e anche i pensieri di incertezza che ha avuto... riguardo al poter tornare alla resistenza in salute °°
Ah, e anche il Capitano era un mago del Vuoto! Ecco sì, questo mi ha colta di sorpresa, non ci avevo proprio pensato **
Ma tornando un attimo su araich... per quanto possa essere un rompipalle, è un personaggio fantastico. Davvero, ti faccio i miei vivissimi complimenti, adoro come lo gestisci, il modo in cui pensa, il contrasto che ne viene fuori con shorei... insomma, è un personaggio davvero ben fatto e dà il suo grande contributo alla storia, il che è ovvio visto che è scritta in prima persona... beh, diciamo che le sue seghe mentali - mi si perdoni il francesismo - rendono la storia ancora più coinvolgente ^_^ COMPLIMENTI vivissimi, ora passo subito al prossimo capitolo °°

Risposta dell'Autore: Ciao! Sono contento che il capitolo ti sia piaciuto. Quanto alla città sullo Sheon, questa parte è in sostituzione di due capitoli precedentemente previsti, ambientati in una città che mi spiace non aver potuto mostrare. La fortuna in bottiglia mi ricorda un po' troppo harry potter ti dirò, però l'idea della Via della Fortuna mi piaceva troppo per non usarla. Confermo l'identità dell'uomo con la spada. Quanto alla rivolta dei maghi della luce, sono contento che ci fossero dubbi su quale parte avrebbe scelto Araich. Non era del tutto escluso che si sarebbe aggregato a Shorei & co, ma pesantemente improbabile sì xD. La scelta che ha fatto è sicuramente più coerente con quel che ha detto e fatto nei capitoli precedenti. Non eri l'unica a non aver considerato l'ipotesi che il Capitano fosse un mago del vuoto, come hai notato xD. Prsonalmente non sono troppo soddisfatto dai miei personaggi in generale, anche se Araich è meno peggio del solio. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 02 Mar 2012 18:03 - Titolo: Tempesta

Fooorte, il finale di questo capitolo e molto, molto scenografico XD. Araich, come un moderno Zeus, frigge direttamente la nave (almeno immagino sia così). Bel capitolo. Ammetto che il sospetto che il Dottore fosse più di quel che sembrasse mi punzecchiava da un po’ di capitoli, ma non avevo ben compreso le implicazioni e le sue mire. In più, il capitano quasi, quasi passava per innocente dal mio punto di vista. O sono molto ingenua o sei tu che hai reso bene il tutto ;-)
Dunque, effettivamente i dati a sua disposizione erano piuttosto chiari ed inequivocabili. Mi chiedo soltanto come facesse l’uomo delle favole a sapere tutte quelle cose? Per il resto, El e soci stanno schiumando d’invidia per la rapidità con cui Araich & co. si sono preparati all’azione. Che sì, aveva tutto l’aspetto di un simpatico suicidio, ma era un suicidio ragionato almeno. C’era un briciolo di piano dietro. Per un istante ho pensato che ce l’avrebbero fatta e, ancora ingenuamente, mi si è parata davanti l’eventualità che Shorei e compagni li stessero veramente consegnando. Voglio dire, manco sapevano del Dottore e un po’ di risentimento c’era, ma sono contenta abbiano cambiato posizione. Sarebbe stato comunque interessante vedere come se la sarebbero cavata altrimenti. Forse non se la sarebbero cavata.
Il teletrasporto fuori dalla nave è comunque un elemento di forte stacco. Cioè, li ha salvati, ma li ha anche allontanati dal loro obiettivo. Se Araich non si fosse deciso a pensare – è il caso di dirlo – fuori dagli schemi, hai voja…
Bene, attendo pazientemente i nuovi sviluppi. Il racconto sembra finito, ma aspetto in buon ordine di averne la conferma scritta.
Ben fatto, a presto! ;-D

Risposta dell'Autore: Sono d'accordo, questo capitolo aveva una conclusione abbastanza scenografica - e il capitolo in generale penso sia il migliore della storia. Araich non è riuscito a friggere definitivamente la nave, ma a danneggiarla pesantemente sì. Del Dottore avevi capito qualcosa? Già più di Caladan, har har har xD. Il Capitano innocente non era, sapeva tutto - ma è coerente alla sua morale personale lasciare che sia. L'uomo delle favole lo scoprirete fra un'infinità di tempo, temo, ma le notizice che ha riportato erano effettivamente notizie che iniziavano a girare. Lol, vero che i tuoi personaggi avrebbero probabilmente... impiegato un po' più tempo... a decidere il da farsi, ma a loro difesa Araich è abituato a combattere e a prendere decisioni veloci, una volta che decide di combattere arriva la tempesta di fulmini entro sera. Per la verità se non fosse stato per il Dottore avrebbero avuto possibilità decenti - e i poveretti non potevano immaginare QUANTO forte fosse. Che Shorei e gli altri li stessero consegnando è ovviamente quel che speravo si pensasse, ma visto il carattere di Shorei era difficile che succedesse - si strapperebbe il fegato a morsi piuttosto che supportare le Compagnie. Senza Shorei non se la sarebbero cavata, comunque, il Dottore li avrebbe decapitati sul posto. Una cosa è il Quadro di Luce, ma non si può lasciare a piede libero un Quadro di Tempesta davvero inaffidabile. Il teletrasporto era una mossa che regalava la vittoria al Dottore, per quel che ne sapeva SHorei, ma non è che il poveretto avesse alternative, e neanche troppo tempo di pensare. Se Araich non avesse fatto il suo tiro, avrebbero cercato di raggiungere la città più vicina e mandare un messaggio, ma non avrebbero mai fatto in tempo. Un altro capitolo, come hai visto, c'è, più un briciolo di epilogo :P. CIao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 02 Mar 2012 18:02 - Titolo: Ricordi

Ciao,
dunque, non lo definirei melodrammatico, a dire il vero. Cioè, certo la parte dei ricordi solleva più dolore ed emozioni di quante ce ne sarebbero normalmente, ma ci sta, data la natura dell’attacco, no? Non mi è dispiaciuto, specialmente perché al primo intervento di Irei: “Ci hai traditi, Araich”, sono rimasta di sasso! Mi son detta, colpo di scena! Ma poi, effettivamente, sono tornata nei ranghi. Almeno per quanto mi riguarda, la trovata dei ricordi è arrivata molto inaspettata, specialmente dopo tutte le congetture sulla natura delle trappole. No, niente da dire. Non ho letto niente di Sanderson (anche se provvederò) e quindi non ho colto il riferimento. L’infodump riguarda forse il dottore? ;-) Se sì, è ovvio che in un racconto singolo tutto deve essere compresso e più immediato. Non c’è troppo spazio per il mistero – lasciatelo dire da una che con i misteri si rovina ad ogni nuovo, inevitabile ciclo di storie :-s – Ma il racconto è molto avvincente ed interessante. Questo capitolo mi è sembrato forse solo un po’ rapido.
Forte l’attacco finale degli insetti metallizzati :). Hanno dovuto lasciarsi dietro la reliquia – meno male, oserei dire -, ma sospetto che almeno uno o due dei personaggi – chessò, il dottore o il capitano, giusto per fare due nomi ^^ - torneranno sui loro passi in futuro. Intanto continuo con la lettura :)

[Segnala]


Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org