Recensioni di Jacopo's Dream
Invia una Recensione
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 14 Feb 2013 15:22 - Titolo: Capitolo 1

E parlando di ritardi…Eccomi anche a recuperare il racconto halloweeniano ;-) E, woooow! Mi ha davvero colpita! Che sogni, cavolo! ;-D
No, sul serio, davvero, davvero, davvero figo! Mi è piaciuta molto l’atmosfera agghiacciante e il tono usato dalla voce narrante. Era scritto benissimo e in pochi paragrafi è riuscito a raccontare appieno una storia. Davvero ottimo!
Penso che se dovessi mai mettermi a rendere i sogni dei racconti ne verrebbe fuori qualcosa come un’antologia. A parte quelli scemi ambientati a scuola o a casa, ce ne sono alcuni molto angoscianti basati su alieni, cospirazioni, tentati omicidi e ampi spazi vuoti in penombra…Qua e là nei miei racconti qualche spunto tratto dai sogni c’è già, ma alcuni sono piuttosto difficili da rendere in storie.
Comunque l’ho adorato e meno male che sono andata a ripescarlo! Tra tutti quelli che devo ancora leggere per poco non me lo dimenticavo, scema me!
Grazie per il racconto!

Risposta dell'Autore: In effetti sai che non è stato facile trovare il modo di mettere per iscritto il sogno del mio amico? Sono abituata a scrivere di getto i racconti che mi ballano nella testa, ma questo ho dovuto iniziarlo 3-4 volte! Mi fa piacere che ti sia piaciuto, grazie per essere passata di qua :)

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 23 Sep 2012 15:58 - Titolo: Capitolo 1

Complimenti ad avere certi sogni! E complimenti alla storia, molto sentita e ben scritta, molto, molto buona.
Ma in pratica da morti si rompe di testa, insomma. E ci si fa tante menate mentali… Non cambia granché da essere vivi allora, interessante. E deprimente!

Risposta dell'Autore: E chi lo sa, forse non tutti si finisce dallo psicologo! Ben-ritrovato, by the way :P

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 17 Sep 2012 15:13 - Titolo: Capitolo 1

Uh, rispondo subito qui... oddio, alla cosa della schizofrenia non ci sarei MAI arrivata :S non so se è proprio un limite mio, nel qual caso ti consiglierei di aspettare le opinioni degli altri utenti xD Però beh, ti dico che il racconto è godibilissimo anche se non si capisce la faccenda della schizofrenia, ma certo è che una volta che lo scopri rivaluti completamente quanto hai letto. Insomma, ora ho capito appieno le dinamiche - prima non ti nascondo che la confusione non mi ha permesso di godermi appieno tutte le sfumature della loro storia, tanto più che questo genere di cose mi piace tantissimo. Quindi beh, non è necessario nel senso che si apprezza comunque... diciamo però che chiarendo la questione del disturbo dei due fantasmi la storia si può apprezzare ancora di più!

Risposta dell'Autore: Grazie :) Pensavo che bastasse accennare allo psicologo e all'animo diviso da rappacificare. Penso che (almeno) sia chiaro che la bambina con il vestitino bianco è la stessa che se ne va in giro ad accoppare la gente con il suo amico, il quale a sua volta è lo stesso che aveva i vestiti ordinati e suonava il violino. Non sono sicura di come inserire tutte 'ste informazioni in modo elegante :P Per ora lo lascio così, anche perché non ho proprio il tempo di rimettermi a maneggiare il racconto, comunque prendo sicuramente nota, thank you ^__^

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 16 Sep 2012 14:35 - Titolo: Capitolo 1

Eccomi subito a rapporto ^_^
Allora, BELLA ma davvero BELLA questa storia, caspita °_° non ho parole! prima di tutto tanto di cappello all'amico che fa sogni così fighi - i miei al massimo arrivano a conigli assassini e fontane con piranha :'D E poi tanto di cappello a te che ne hai tratto un raccontino così... inquietantemente succoso °°
Molto, molto suggestivo davvero. L'idea dei fantasmi dallo psicologo mi diverte, in un perfetto contrasto poi sul resto... sul perché ci sono andati, su quanto ci dice il fantasma della bambina riguardo all'odio e all'amore e alla faccenda della morte. Bellissima l'introduzione, dà da riflettere, e bellissimi i piccoli excursus "filosofici", chiamiamoli così :'D La parte dell'uccisione, nel bosco, poi è davvero agghiacciante °_° Ottimamente descritta! Ed è efficace il modo in cui è descritta... non come un fatto che è successo, anche se sappiamo che è successo, ma che potrebbe succedere anche a noi. Coinvolgere così tanto il lettore nella storia, anche con la frase conclusiva, aumenta di sicuro il fascino macabro del racconto.
Poi la ragione per cui i fantasmi sono diventati così pericolosi, dilaniati da sentimenti contrastanti, è davvero interessante. Unica cosa non ho compreso, o meglio... non son sicura di aver compreso. I fantasmi dei bambini, quando si vedono, come mai subiscono quella "trasformazione"? Solo a causa del loro amore-odio, che li ha così fatti diventare non più anime intonse ma... come quando sono morti? ancora attaccati alla vita? :S Il ragionamento non mi torna benissimo, ho la sensazione manchino dei collegamenti ma non riesco ad afferrarli :S
Comunque, a parte questo - che è pure colpa mia xD - il racconto è assolutamente fantastico °° Complimenti davvero, è bellissimo ed inquietante! Con un nonsoché di fiabesco, pure...! pazzesco xD Complimenti ancora!
(ps: oh, per la prima domanda... dopo aver conosciuto aealith ho decisamente più paura degli psicologi che dei fantasmi u.u)

Risposta dell'Autore: Sì, il sogno figo dell'amico in questo caso è stato essenziale *_* Comunque, forse hai ragione tu ed è un po' confuso il racconto. L'idea è che i due fantasmi fossero entrambi schizofrenci, con disturbo da personalità multipla: una personalità era quella che credeva di essere ancora viva, con i vestiti puliti e attaccata all'ambiente familiare - nella quale realtà i due si odiavano a morte. L'altra personalità era quella che sapeva di essere morta, che era piena di odio per il mondo e disprezzo per l'umana paura, e in quella realtà i due si amavano ed era l'unica realtà nella quale si incontravano. Quando per caso si sono incontrati nel momento in cui la prima personalità era presente, si sono riconosciuti ed è successo il patatrac, perché anche la seconda personalità è emersa. In ogni caso non sono sicura che sia necessario comprendere esattamente il meccanismo, tu pensi che sia necessario?

[Segnala]


Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org