Recensioni di La Guerra dei Sogni
Invia una Recensione
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 13 Sep 2010 17:04 - Titolo: Vengono dal Mare

Bel capitolo, più bello del precedente, ma molto è anche merito dell’ambientazione ^^
Davvero affascinante questo paese. L’immagine notturna delle palizzate e dei fiori blu è davvero bella e anche il popolo che vi abita :)
Come aveva avvertito la signora del fiume, c’è altro oltre ai comuni mortali che calca l’universo. E non sembra essere qualcosa di pacifico, anche se non l’abbiamo ancora visto in azione direttamente.
Orien dovrebbe ricordarsi il discorso intrattenuto con la creatura del fiume anni prima. Anche se se l’è dimenticato, comunque, penso che prima o poi gli tornerà in mente, al momento opportuno.
Certo che per richiamare un tale accumulo d’energia ho paura che sia più di un mostro marino il loro problema. Come queste creature siano legate all’Impero, però, non ho ancora idea. Forse qualche antica previsione – stile 2012 – che s’avvera, forse una qualche silenziosa alleanza con l’Impero, ma quest’ultima non mi pare sensata. Dal poco che se n’è parlato sembra che queste “altre cose” presenti nel mondo agiscano per conto loro e se devonono agire sul mondo e sull’umanità, penso che gli Imperiali siano su uno stesso gradino assieme ai popoli che sottomettono.
Insomma, qualche intrigo in più e ancora attesa.
Sono curiosa di incontrare questo Colui che Cambia nel Monastero Mutevole ;-D Promette decisamente bene! ^^
Ben fatto, ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 13 Sep 2010 17:04 - Titolo: Invasione

Chi ben comincia… :-) Temerario ed incosciente, due caratteristiche che abbiamo già visto in altri tuoi personaggi, ma Orien ha già il carattere e il modo di fare di un soldato. E, in fondo, lo vedremo proprio lì tra qualche anno, no?
Capitolo piacevole, nonostante la situazione.
Trovo una buona idea presentare i co-protagonisti poco alla volta. E’ una cosa che ho provato a fare anche io, per poi perdermi miseramente…Con tutta quella gentaglia avrei impiegato una decina di capitoli solo per le presentazioni :-S
Ben descritta e divertente la scena d’addestramento. Che combinasse qualche casino era inevitabile. Sei rimasto fedele alla linea narrativa: Orien sa che è una cosa seria, ma è giovane e non può che prenderla anche un po’ sul ridere :) Ben reso.
Penso che il contrasto con l’Orien maturo farà un bell’effetto ora.
Bene, alla prossima :-D

[Segnala]
Recensione di: Ervin Firmato - Data: 30 May 2010 17:43 - Titolo: Vengono dal Mare

In ritardo, ma eccomi a commentare!Anzitutto ottimo lavoro sull’ambientazione: non avevo ancora letto una fantascienza con spiriti di fiume e tritoni, anche se li hai solo accennati – ma è bastato per farmi fantasticare circa l’esistenza di razze aliene. Inoltre, tra il coccodrillo del Capitolo 4 e questo maride, mi sto facendo l’idea di un Impero “demoniaco” e in un contesto di fantascienza mi fa drizzare le antenne per l’anomalia (ma anche ad Hal, vedo).Sarà che non ne ho letti molti, saranno le nuvole verdi al di fuori e sarà la risposta pronta dei passeggeri, ma l’ammaraggio mi è davvero piaciuto.La magia inizia a farsi più chiara. A quanto capisco i maghi appartengono tutti a un certo popolo in grado di usare il Soma. Unica pecca il dialogo un po’dump nel Capitolo 2 – ma l’ironia lo smorza. Posso inoltre azzardare che Ven Yasa sia stato terraformato dai terrestri e che la Diaspora sia la dispersione nella galassia. Forse una deduzione stupida, ma lascia fantasticare sulle pieghe che prenderà la vicenda (anche se al 90% non ho azzeccato nulla J).Ho paura inoltre che se incontreremo Erass non sarà proprio della stessa opinione di Orien.

Attendo l’arrivo in città, specie così conciati.



[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 29 May 2010 16:14 - Titolo: Vengono dal Mare

Bene bene, eccomi all'ultimo capitolo postato *W* E che capitolo! Qui ci vai giù di indizi, eh? ;D Scommetterei il mio braccio destro che le creature che gli abitanti di Ven Yasa cercano di scacciare sono della stessa razza di quella che ha attaccato il giovane Orien, e che inoltre si presentano su ogni pianeta prima dell'invasione imperiale *3* Altro che uccellacci del malaugurio! XD
Però qualcosa mi dice che non siano loro le pericolose entità a cui si riferiva la fiumaiola... li considero appunto degli "avvertimenti" XD Chissà cosa si nasconde nell'ombra, uh uh uh *W*
In più ho adorato il dialogo di Orien con Hal, sul molo *3* La parte riguardo ai pianeti che non dovrebbero esistere e le altre cose che "ci sono" mi è piaciuta davvero un sacco *W* Ora son davvero curiosissima XD
Anche il personaggio di Hal mi intriga parecchio *3* Penso sia uno dei miei preferiti, e sembra avere un ruolo più importante di quanto mi sarei aspettata *3* Spero non sia solo una mia impressione XD
In sintesi: capitolo stupendo *-* La storia sta diventando sempre più interessante, non vedo l'ora di poter leggere la continuazione! *3*/
Bravissimo! ^w^

Risposta dell'Autore: Per ora è l'ultimo, ma rimedio presto :P. Occhio al tuo braccio destro :D. Non preso del tutto, ma neanche mancato del tutto, dai :P. Niente coccodrilli lunghi metri, ma entità dello stesso tipo. Ma non "arrivano" con l'invasione imperiale: si svegliano ;-D. La tua ipotesi comunque per ora poteva essere buona :P. Non sono le entità a cui si riferiva... diciamo che sono l'inizio :P. O gli avvertimenti, come dici tu :D. Il dialogo di Hal e Orien ammetto che è una schifosa aggiunta a posteriori, ma son contento che sia venuto bene xD. E inquadra un problema di questa ambientazione - uno interno, non un errore mio. Ci sono molte cose, che sono del tutto incomprensibili alla gente che ci vive dentro e alla loro scienza pure molto avanzata. I pianeti impossibili sono uno dei casi più clamorosi, ma non l'unico :P. Hal è il mio personaggio preferito di questa storia, e probabilmente quello che avrà più spazio dei protagonisti, ma devo cercare di approfondire gli altri due comprimari che rischiano di risultare indefiniti. La continuazione la posto in questi giorni. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 26 May 2010 22:21 - Titolo: Ven Yasa

Altro bel capitolo, retto specialmente dai dialoghi dei personaggi e dalle prime dimostrazioni di magia effettiva.
Il fatto che gli Imperiali li abbiano lasciati perdre così è piuttosto sospetto, non fa sperare in nulla di buono e quella segnalazione radio criptata ancora meno. Per ora hanno lasciato il motoscafo, ma ho come l’impressione che in qualche oscura maniera il tutto sia connesso con una cimice o qualcosa che consenta ai nemici di tenerli d’occhio. Non so come.
Inizia il viaggio ed immagino che sarà piuttosto rocambolesco.
Non ho molto da dire, se non che i personaggi sono già piuttosto ben delineati, il protagonista pure, anche se effettivamente il tipo varia poco dai protagonisti di altre tue storie, cambia la situazione. Normale che sia così, però, i personaggi/narratori tendono ad avere un punto di vista sempre piuttosto simile, lo noto anche nelle mie storie. Le sfumature, comunque, sono sempre apprezzate :)
Una segnalazione: nei primi paragrafi hai scritto Hat invece di Hal, qualcosa come due o tre volte. Per il resto tutto a posto.
Bello il punto di vista di Orien sul mare :)
Ciao, ciao!

Risposta dell'Autore: Qui vediamo per la prima volta la magia - che in questa storia arriva a chili, avverto xD. I dialoghi dei personaggi sto cercando di renderli meno inutili rispetto ai libri precedenti xD. Che gli imperiali li abbiano lasciati stare, come hai detto, è MOLTO sospetto :S. Non confermo nulla di quello che hai detto, che tu sei pericolosa nell'indovinare le cose, come hai dimostrato con Ali xD. Il viaggio sarà rocambolesco, ma soprattutto dopo Ven Yasa: su questo pianeta se la caveranno (relativamente) a buon mercato. Il tipo del protagonista temo sia sempre lo stesso: A4 :S. I comprimari mi sono sempre venuti meglio, dovrò ASSOLUTAMENTE cercare di rimediare :S. I tuoi li trovo già più diversi - in particolare, quello dell'Inverso Baleno (Zach, vero? Con tutti quei nomi corti e tutte quelle storie non sono sicuro di ricordarmi - lo so, proprio io parlo xD) lo trovo molto particolare. Hat invece di Hal? Uh, probabilmente mi confondo con il quasi-omonimo di Ali - che dicevo dei nomi corti e delle troppe storie...? Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 26 May 2010 22:21 - Titolo: Colei che guarda le acque

Bello!
Di questo capitolo, per quanto semplice, mi è piaciuta la resa delle sensazioni ed ambientazioni.
Mi è piaciuta la gita notturna ed il buio prima di scorgere il mostro. Molto bella la seconda parte, tremenda sul finale, ma sei riuscito a trasmettermi molto vividamente le esplosioni e gli incendi, il sapore di cenere in bocca etc. ;-D
Altra parte interessante è quella di Colei che Guarda le Acque. L’idea di mostri e creature misteriose come lei non è male, specialmente perché uno non se le aspetta veramente in un mondo tutto sommato simile alla Terra, in un posto così tranquillo come la campagna ed il villaggio.
Da quello che dice sembrerebbe quasi che la “guerra dei sogni” che c’è nel titolo sia da considerarsi nel vero senso della parola. Voglio dire, quel discorso su mostri creati dal cuore degli uomini…Magia, probabilmente. Boh, sicuramente parte delle creature previste dalla donna saranno opera dell’Impero o degli abitanti stessi di Almoa. Staremo a vedere.
Intanto la guerra è iniziata ed è probabilmente a questo punto che Orien si unirà all’esercito.
Ben fatto ^^

Risposta dell'Autore: Piaciuto questo? Era già migliore, dai :P. Ho usato un pò uno sporco Deus ex Machina, ma per fare un pò di scena ci vogliono pure quelli :P. Piaciuta la parte del mostro? Bene - mostri non ne mancheranno in questa storia xD. E non tutti umani. Fatta bene la parte del bombardamento? Fra qui e cinque mondi ormai sono un esperto in devastazioni :S. Questa ambientazione l'ho resa molto, molto ricca di magia ed esseri magici - più dell'Arte e di Cinque Mondi, come noterete. Spero che l'effetto sarà bello. Confermo, "la Guerra dei Sogni" è un titolo (quasi) letterale. Forse non è quello che potresti pensare, ma ci sarà - per la verità è tutto legato a una dea, Regina dei Sogni, che vedrai fin troppo nella prossima parte. Sui mostri creati dal cuore degli uomini, ti avverto che la cosa è più letterale: parliamo proprio di mostri qui xD. Le creature di cui parla la donna sono molto più antiche dell'Impero e di Almoa, questo lo vedrai fra non molti capitoli. Orien si unirà a brevissimo all'esercito, confermo. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 26 May 2010 22:21 - Titolo: Necessità

Ciao!
Allora, confesso di aver letto questo capitolo già alcune settimane fa. Anche se pensavo mancasse un pezzo consistente invece che una parola sola ,avrei forse dovuto buttare giù qualche riga di commento perché ora ricordo solo vagamente.
Dunque, pare che in questo racconto tu abbia deciso di adottare due diverse “ambientazioni temporali”. Sei partito con la distruzione della nave su cui viaggiavano e combattevano Orien e soci – e a quanto sembra i ragazzi si sono salvati. Se sbaglio, correggimi. Poi sei tornato indietro di una decina d’anni circa per darci un’idea di come la guerra sia iniziata ed arrivata anche dove la gente non si aspettava.
Devo ancora leggere un po’ per appurarlo, ma immagino che così facendo avremo un po’ la struttura narrativa di “Ali del vento” senza però scordarci che qui sappiamo perfettamente che il protagonista è sempre lo stesso, solo in due punti diversi della sua vita.
Se ben ricordo, l’effetto non era malvagio, ma là c’era quel colpo di scena finale in più ;-D. Vedremo come sarà strutturato il tutto qui.
Per quanto riguarda il capitolo, mi pare di ricordare una prima parte di fuga. Mi era piaciuta specialmente la sensazione di vuoto e l’impossibilità di controllare a pieno il proprio corpo in assenza di gravità.
La squadra viene incaricata di proteggere questa valigetta ed il soma al suo interno, un’arma, a quanto sembra. Se è a questo che ti riferivi nel criticare il capitolo, non posso darti del tutto torto, ma sono quasi sicura che il proseguo non mi deluderà e compenserà ampiamente, quindi non ho particolari recriminazioni. La seconda parte, l’atterraggio d’emergenza riuscito per miracolo, è meno coinvolgente di quanto mi sarei aspettata, ma mi era piaciuto il giochetto conto alla rovescia/tempo all’impatto inframezzato con i pensieri dei personaggi, mi pare ci fosse qualcosa di simile, no?
Mi ha stupito un po’ proprio la ripresa del primo capitolo. Non mi aspettavo proprio che i ragazzi si sarebbero salvati. Meglio così, ma anche un’inizio drammatico come quello che credevo esserci non sarebbe guastato. Poi la situazione non è molto migliore, ma almeno sono vivi :)
Avanti nella lettura, dunque!
A presto ^^

Risposta dell'Autore: Confermo, mancava una sola parola :P. Se non ti ricordi, tanto meglio: odio questo capitolo xD! Sì, questo giro ho sfasato le due linee narrative nel tempo - come in Ali, tecnicamente, ma lì ovviamente lo scopo è diverso. Confermo, nel primo capitolo vedevamo la battaglia di Ven Yasa, nel secondo l'inizio della guerra. L'effetto che farà? Diverso da Ali, questo è sicuro, lì aveva anche uno scopo diverso... mi farete sapere se vi è piaciuto o no, alla fine :P. La parte della fuga non era nemmeno troppo malvagia - spero di essermela cavata con la descrizione dell'assenza di gravità, non avendola mai provata xD. Cosa sia il Soma spero si capirà presto: è la sostanza da cui i maghi traggono i propri poteri. Magari il proseguo compenserà, ma ciò non toglie che c'è uno schifidissimo cliché :S. Mi piacerebbe eliminarlo, e si potrebbe fare, ma dovrei rinunciare all'apertura con la battaglia. Ci penserò. Meno buona la seconda parte? Un pò un problema anche questo... il conto alla rovescia con i pensieri dei personaggi è un mio piccolo cliché fin dai tempi dell'arte xD. Non ti aspettavi che sarebbero sopravvissuti? Beh, ammetterai che altrimenti il primo capitolo non serviva a molto ;-D. Ma del resto vi ho abituati alle stragi di ogni genere, immagino xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 24 May 2010 22:07 - Titolo: Invasione

Uh, bene bene *3* Questo capitolo mi è piaciuto ancora di più dei precedenti, se è possibile XD
Innanzi tutto Almoa se la passa proprio male :S Ma il protagonista decide di arruolarsi comunque, e spera davvero di poter battere l'Impero XP Soprattutto, spera di dimostrare il suo valore a guadagnarsi un po' di gloria: più che per il pianeta sembra arruolarsi per interesse personale, apprezzo molto questo lato del suo carattere *W*
Comunque, da poco arruolato si fa subito riconoscere XD Che imbranato! X°°D E' stato davvero divertente vederlo armeggiare con il LEV e finire faccia a terra XP Insieme al suo amico, che invece ci rimette un braccio X°°D (anche se per poco, grazie alla magia XD)
E ovviamente i due vengono puniti a dovere XP (Troisi, prendi esempio :P)
Mi è piaciuta davvero, davvero tantissimo la scena finale *3* I due ragazzi che scoppiano a ridere e lo scambio di battute... la scena era davvero tenerissima *-* Mi si è stretto il cuore quando si è scoperto che l'altro ragazzo era nientemeno che Erass ç___ç Sei riuscito a commuovermi con una parola, complimenti! X°°D

Risposta dell'Autore: Piaciuto? Molto bene :P. Almoa se la passa orribilmente, ma le cose andranno peggio, tranquilla. Battere l'Impero? Proprio batterlo è dura, ma alla fine gli Almoani potrebbero cavarsela meglio di quel che credi :P. Dimostrare il suo volere? In parte - e in parte è desiderio di difendere una vaga idea di patria da una vaghissima idea di impero, e in parte è confusione e basta. In effetti, si dimostra un imbranato come pochi - come fa notare caladan, la mossa più intelligente per la Resistenza sarebbe regalare i due ragazzini alle forze di invasione imperiali e sperare che li usino molto. I due vengono puniti ma nemmeno tanto - più che altro non si lagnano troisiamente, a quello ci tengo xD. Piaciuta la scena finale? Bene, dai :P. Confermo, qui si conoscono Erass e Orien, saranno migliori amici per diversi anni... finché succederà quel che succederà. Ma aspetta a seppellire Erass: le mie storie sono bagni di sangue, ma lui non è ancora ufficialmente defunto. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Aealith Firmato - Data: 23 May 2010 15:59 - Titolo: Vengono dal Mare

Toh lascio un commento. Devo stare attento a non farlo troppo spesso.

Carino il capitolo in cui il protagonista entra nella resistenza, non succede molto ma vediamo il suo incontro. E scopriamo che è un idiota di proporzioni notevoli XD

Più interessante il capitolo nel villaggio finto-anticato. I mostri che girellano per il pianeta non sembrano molto affettuosi.Interessante che tutte le creature/persone/robaccia sovrannaturale varia stia apparendo assieme all'impero. E dubito che quest'ultimi gradiscano molto.

Mi è piaciuto molto la questione dei pianeti impossibili: hai sfruttato uno dei buchi possibili per la storia.

Quindi il mago è mago perché è mezzosangue? Ok aggiungiamo il popolo argentato tra le TANTE cose che vedremo.



Risposta dell'Autore: Miinchia, quale onore :S! Un filosofico commento! Notevole il trucco delle righe vuote per farlo sembrare più corposo xD. Il protagonista era un emerito idiota quando è entrato nella resistenza, col tempo è un filo migliorato va detto xD. Almeno ha rinunciato a guidare mezzi più complicati di una bicicletta :D. Il villaggio finto-antico è un prodotto relativamente frequente dello sviluppo tecnologico irregolare di questa ambientazione e del progresso alla meno peggio portato dal Progetto Umano - una questione di cui cercherò il modo di parlare in seguito. Confermo, gli imperiali non svengono dalla felicità scoprendo che risvegliano esseri schifidi in ogni mondo che conquistano, ma non hanno trovato niente di ingestibile. Finora. Quello dei mondi impossibili per la verità si allaccia a un'idea già presente, ma usarlo per tappare un'incongruenza modestamente è classe xD. Quella del mago è una mia colossale cazzata, veramente non potevo fare di peggio :S. Avrei dovuto fare due personaggio diversi per il non umano e il mago: le due cose non sono legate. Hal ha la magia del Popolo perché ce l'hanno tutti quelli della sua razza, mezzosangue inclusi, e ha la magia umana perché aveva le stesse probabilità di un essere umano di ritrovarsela. In pratica è una botta di culo vivente, niente di più xD. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 23 May 2010 09:51 - Titolo: Vengono dal Mare

E avanti anche con questo. Per il momento (vabbè, siamo appena all’inizio, non è che possa dare un giudizio serio) preferisco i capitoli nel futuro, sarà per l’importanza della missione magari :P. il viaggio verso la destinazione (luuuungo, lunghissimo viaggio) comincia con la sosta al villaggio di palafitte, dove i ragazzi accettano (e mi sa molto giustamente) il consiglio di fermarsi per la notte. Gli abitanti mica scherzavano quando dicevano che ci sono bestiacce in giro, ad andare a zonzo di notte non so se facevano una bella fine :D. restandosene al villaggio, con gli abitanti che davano protezione anche a loro con la magia hanno decisamente fatto un affarone.
E qui salta fuori quello che aveva detto anche la tipa che orien ha trovato al fiume qualche capitolo fa. Gli imperiali, volontariamente o meno, stanno smuovendo qualcosa col loro espandersi in lungo e in largo in stile cancro. Altro punto a favore degli imperiali direi, che non ne fanno una giusta nemmeno volendo pare. Comunque sia, dando per scontato che questo sia vero, ho la vaga impressione che le bestioline che si aggirano per ven yasa non siano per niente la cosa più pericolosa che si risveglierà.
In ogni caso la notte i ragazzi riescono a passarla senza troppi intoppi, il mio consiglio adesso è mettere le ali ai piedi e allontanarsi da quel villaggio prima che torni buio un’altra volta, perché qualunque fosse la bestiaccia di cui hanno visto i segni sulla sabbia mi sa che è molto meglio non averci a che fare.
Ah, e qui salta fuori il piccolo particolare che un pianeta del genere non dovrebbe essere abitato (per un secondo mi crogiolo nella mia vanagloria visto che c’ero già arrivato da solo (H) ). Tutto giusto comunque, vicino a uno stellone simile non dovrebbe esserci un paese abitato, se quello lo è c’è decisamente qualcosa di anomalo in giro. Ma a quanto pare ven yasa non è l’unica anomalia di questo tipo, dunque tutto regolare :D (qualcuno che ne sapeva li avrà resi abitabili a suo tempo, spiegazione più facile di tutte :P).
Buon capitolo (con menzione d’onore ai vestiti civili ridotti a poco più che costumini. Vestiti un filo più coprenti in quel mondo nemmeno a parlarne pare :D).
Ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: I capitoli del futuro temo siano nettamente migliori... continuo a considerare l'ipotesi di tagliare la linea narrativa indietro. Dovrei solo decidermi xD. Se i ragazzi non avessero accettato di fermarsi alle palafitte, il loro viaggio sarebbe finito a tempo record xD. La notte ci sono bestiacce davvero antipatiche in circolazione, e anche se fra Hal e Alise i ragassi hanno poteri niente male, la vedevo grigia se rimanevano in giro. La magia degli abitanti è notevole, e da quelle parti è una questione di seleziona naturale. La questione del risveglio delle entità magiche Orien l'ha sentita diverse volte in questi anni, e ora inizierà a constatare di persona quanto vero sia xD. Se e come gli imperiali siano legati al processo, lo scoprirete fra molto tempo, mi sa :D. Le bestioline di Ven Yasa sono neanche l'antipasto, questo va da sè :D. La parte sul mondo inabitabile ovviamente te la devo (H). Per la verità l'esistenza di mondi "impossibili" era preventivata, mi sono solo reso conto che non potevano non saperlo loro stessi in seguito al tuo commento. La tua ipotesi di speigazione è riduttiva comunque, la questione è decisamente più scenografica :D. Quando ai vestiti di Ven Yasa, su mondi simili i vestiti hanno smesso di usarli e basta, quindi al senso del pudore di Alise è andata benone tutto sommato :P. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 23 May 2010 09:47 - Titolo: Invasione

E qui si ritorna indietro nel tempo, riprendendo il tutto da un minuto dopo la fine dell’ultimo capitolo riguardante il passato. Più che mira di merda direi che gli imperiali hanno fatto un bombardamento di dimostrazione, evitando per quanto possibile di accoppare gente. La tattica di bersagliare i campi probabilmente ha funzionato, non penso abbiano fatto molti morti. E se con quel bombardamento volevano ottenere come risultato il far arrendere più gente possibile direi che non ci sono riusciti mica male. Così a occhi non sembra ci sia moltissima gente che si è data alla resistenza (che ovviamente per quanto mi riguarda è cosa buona e giusta. A morte gli imperiali, dal primo all’ultimo :P), ma l’importante è che quantomeno ci sia qualcuno, e orien si è lanciato di testa sul primo convoglio che passava a prendere volontari (cosa che doveva succedere direi, sennò faceva fatica ad arrivare alla battaglia del primo capitolo :D).
A quanto pare ste nuove reclute riceveranno un minimo di addestramento, ma proprio un minimo immagino visto quanto sono presi bene (e poi giù a farsi scannare da truppe probabilmente super addestrate. I miei migliori auguri a tutti quanti ma li vedo alquanto male :S).
L’addestramento comincia e giusto per gradire ci troviamo davanti a un grande esempio di guida da perfetto incapace. Così si fa, dritto contro il bersaglio, perché passargli sopra, non c’è gusto :P. fossi stato il sergente più che dargli una punizione in effetti avrei provveduto a far l’impossibile perché venissero arruolati nelle truppe imperiali (sabotatori del genere non si trovano tutti i giorni :P). anche la camera di punizione però è un’idea. E a fine capitolo salta fuori il nome del compagno assolutamente senza mira. Il tipo che nel filone temporale del futuro è disperso :P.
Passo al prossimo capitolo ^_^.

Risposta dell'Autore: Questa volta nessun salto temporale dal capitolo precedente, ja. In effetti gli imperiali hanno fatto un'operazione chirurgica di non-distruzione di massa, ma difficilmente i bombardati ringraziano per la cortesia, capirai xD. Anche se la ricostruzione "mira di merda" è un filo improbabile, mancare il bersaglio con i sensori di un bombardiere è difficile proprio. La Resistenza non sarà una grande sollevazione di popolo, ma l'esercito era preparato e il numero di volontari decente: saranno un problema più serio di quel che pensa l'Impero, al momento. L'addestramento reclute è di tipo "puntate questo e tirate il grilletto ogni volta che vedete un tizio vestito di nero", perché il tempo è quello che è e pure la strategia è quella che è, dovendo operare di guerrigia. Le truppe imperiali sono super addestrate, ma non al combattimento a terra :S. L'Impero, come vedrai, ha fatto un clamoroso errore, ha mandato soldati di marina, cioè quelli che si occupano del momento dell'invasione, con mezzi volanti e resistenza organizzata, non la fanteria, che si occupa dell'occupazione e della guerriglia: hanno clamorosamente sbagliato a stimare il genere di opposizione che avrebbero incontrato su Almoa. Orien non sarà mai un gran pilota. Il suo amico, invece, è esattamente un gran pilota, ma mira come un cane drogato, quindi si sono assortiti i ruoli che meglio non si poteva (H). In effetti regalare i due ragazzini alle forze di invasione ora come ora sarebbe un affarone per la Resistenza di Almoa, ma in futuro se la caveranno (un pò) meglio, dai xD. Intanto chiuderli in una stanza è un buon modo perché nessuno li faccia a pezzi, come diversi ufficiali sarebbero tentati. Erass è il compagnio lost in action di Orien, confermo - e suo migliore amico. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 21 May 2010 23:23 - Titolo: Ven Yasa

Okay, decisamente... quella è Sfiga! X°°D Con la "s" maiuscola X°°D I nostri eroi si sono appena salvati per il rotto della cuffia e già si trovano gli imperiali alle calcagna, poveri diavoli XP Non che mi dispiaccia, però, visto che l'inseguimento rende questo capitolo emozionante :) Soprattutto mi è piaciuto come hai descritto l'utilizzo della magia di entrambe le fazioni, in maniera così naturale che mi sembrava fosse una cosa da tutti i giorni *3* Perfettamente naturale, insomma, del tutto reale XD Non so se mi spiego, ma alle undici di sera i miei neuroni non carburano più tanto bene XP
Altra cosa che ho apprezzato dell'inseguimento è stato il finale: come mai gli imperiali rimasti se ne vanno improvvisamente? Credo proprio ci sia sotto qualcosa, ora sono dannatamente curiosa *W*
Ho adorato anche le gentilezze che si scambiano Hal e Itris X°°D Quei due sono diventati in poco tempo i miei preferiti XP
Infine... beh, son curiosissima di vedere come se la caveranno i ragazzi *W*
Una sola segnalazione: durante il capitolo chiami l'imbarcazione dei ragazzi sia gommone che motoscafo o3o Non me ne intendo di barche e simili, ma non mi pare siano la stessa cosa o3o
Comunque, per il resto, ottimo capitolo come sempre! ^w^

Risposta dell'Autore: Per la verità le probabilità non erano dalla loro parte xD. L'Impero ha scaricato immediatamente un fottio di truppe, e fanno sempre il tentativo di arraffare i fuggitivi della Lega. Un pò di inseguimento rende il capitolo più interessante, anche perché ho paura che ora tocchi a una discreta sequenza di capitoli noiosi. Spero che la magia in questa storia dia appunto l'impressione di essere naturale, perché mentre in Ali del Vento e L'Arte delle Arti la magia è riservata a pochissimi e nessuno ci è davvero "abituato", nell'Impero c'è tantissima magia di tipi diversi e anche le persone comuni se la aspettano. Sul perché gli imperiali se ne vadano, a tempo debito avrai la risposta - cioè fra un sacco di tempo xD. Hal e Itrisi servono a tenere sveglio il lettore nei capitoli meno interessanti, un pò di sparacazzate spettano per contratto a ogni racconto. Come se la caveranno i ragazzi? Spoiler che chiunque abbia letto altre mie storie può indovinare: se la caveranno male, davvero male xD. Gommone e motoscafo? Poi faccio una rapida ricerca, ma penso che siano corretti entrambi: gommone perché è di gomma (sorpresa, eh xD?) e motoscafo perché ha un motore. Verificherò se devo cambiare uno dei due termini. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Fra Tac Firmato - Data: 19 May 2010 22:10 - Titolo: Colei che guarda le acque

Ed eccomi qua :D Gli altri capitoli li ho già commentati sul forum, ora proseguo la mia lettura qui, spero non sia un problema ^^
Comunque, capitolo molto interessante *3* Innanzi tutto per la comparsa di due figure nuove - quella del demone e della fiumaiola/uccellaccio del malaugurio - che aprono nuovi interrogativi: son curiosa di sapere che altro dovrà affrontare il protagonista *3* E quelle forze antiche e misteriose mi garbano assai, inutile dire che non fanno altro che stuzzicare la mia curiosità :)
Anche le parti finali mi sono piaciute, hai saputo rendere molto bene la conquista da parte dell'Impero, soprattutto perché i fatti si succedono velocemente e questo contribuisce a rendere il tutto più drammatico, imo *3* Ed è reso drammatico anche dalla speranza di quei poveri diavoli che hanno creduto fino all'ultimo di poter sconfiggere l'Impero XD Bwahahahahahah *risata malvagia*
(Come penso si noti, al contrario di Caladan l'Impero non mi dispiace molto XP)
Bravissimo, comunque! ^w^

Risposta dell'Autore: Sìsì, prosegui qui anche perché di là chiudiamo - la comunicazione ufficiale la farò dopo Eragon III (ammetterai che è molto più funzionale qui, ho tirato un sospiro di sollievo a poter leggere i vostri racconti su Voci). Le due nuove figure per la verità non le rivedremo, i capitoli di Orien da GGGiovane sono abbastanza distanziati nel tempo. Il protagonista troverà ben di peggio comunque, quei due erano dei principianti fra le Forze Oscure e Misteriose TM xD. Le parti finali? Per la verità ho tagliato molto, molto corto :S. Più che altro, i meccanismi della conquista imperiale li vedremo abbondantemente più avanti (ce ne saranno di mondi conquistati xD), qui il protagonista non ha la possibilità di seguire in modo completo gli eventi. I poveri diavoli non hanno ancora perso, ora tenteranno la resistenza sul pianeta... comunque l'impero ha anche qualche sostenitore, almeno. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 08 May 2010 00:19 - Titolo: Necessità

Ho iniziato a leggere il capitolo ma, controllando anche sui messaggeri, ho notato che l'hai tagliato. Si interrompe sempre con "impero del"...

Risposta dell'Autore: Rimediato xD

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 Apr 2010 16:16 - Titolo: Ven Yasa

E chiudiamo con l’ultimo capitolo della serie :P. anche questo mi è piaciuto a livello del primo che ho letto oggi, sì sì, promosso. C’è pure un po’ di azione, il che non può che farmi contento. L’unica piccola contestazione eventualmente ce l’ho sul fatto che abbiamo a che fare con un pianeta che orbita attorno a una stella blu, ma evito di scrivere un papiro qui, non avrebbe molto senso fare un trattato per un problema del genere :D.
I ragazzuoli non fanno nemmeno in tempo a godersi un po’ di acqua che subito arrivano i simpaticoni imperiali (che sprizzano simpatia da ogni poro, complimenti a loro) a ingiungere la resa. Com’è giusto, molto apprezzata la cosa, i ragazzi nemmeno ci pensano e attaccano di cattiveria. Una nave la affondano e l’altra, oserei dire a sopresa, se ne va. E questo ammetto che mi preoccupa :S. se son tornati indietro nonostante avessero possibilità di vincere (ne avevano e lo sapevano) la cosa suona molto molto male per il proseguo.
Ma almeno per il momento pericolo scampato e il resto del capitolo scorre via alquanto piacevole. I ragazzi sono simpatici, c’è qualche battuta carina sul serio. Se magari cala un po’ la tensione, si rilassano e cominciano a sparare qualche discorso delirante come si deve prevedo gran divertimento con questi tipi :D.
Concordo che l’obiettivo principale sia confondersi tra gli abitanti di quel pianeta, e di volata, poi il modo per lasciare il pianeta e andare a meta lo trovano con calma, che qualcosa salta fuori sì :P.
Avanti coi prossimi, ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Azione per ora ce n'è solo un accenno, ma immagino sia meglio di niente xD. Sulla stella blu, direi che ti ho rotto fin troppo sulla faccenda quindi non mi ripeto - il prossimo capitolo dovrebbe mettere a posto, comunque. Gli imperiali ti fanno una grande simpatia fin dal primo incontro pare - vedi di farci l'abitudine perché in questa storia (come i più astuti possono immaginare dal nome) se c'è una cosa che abbonda sono i soldati imperiali :D. Attaccare di cattiveria qualunque cosa li ostacoli temo sia l'approccio standard del gruppetto - anche quando la cosa è molto, molto al di là delle loro reali possibilità :D. E in effetti, quando il nemico si gira senza ragioni apparenti è DAVVERO ora di preoccuparsi :D. Erano in vantaggio gli imperiali, in effetti - e i loro soldati non sono addestrati a tornare indietro ad ogni minimo rischio (in effetti, "soldati imperiali" e "tornare indietro" raramente si trovano nella stessa frase positiva, è clamorosamente contro la politica aziendale). I ragazzi sono simpatici? In questo capitolo anche troppo, ho semi-dimenticato che hanno un amico appena morto o finito prigioniero :S. Anche se potremmo pensare che ci siano abituati, vista la loro carriera precedente. Livelli di delirio niente male li possono raggiungere se si impegnano. Confondersi con gli abitanti del pianeta non risulterà facilissimo perché Ven Yasa è stato isolato molto, molto a lungo, e si è affermato un fenotipo dominante - uno schifosamente diverso da chiunque di loro :D. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 Apr 2010 16:04 - Titolo: Colei che guarda le acque

Avanti col prossimo e qui si torna indietro nel tempo, quando il protagonista era ancora gggiovine (vabbè, nell’altro filone temporale ha 21 anni, non che lì sia vecchio :D) e soprattutto non arruolato. Pare proprio che un po’ tutti a quei tempi fossero convinti di fermare l’impero, pare che la cosa sia stata un po’ più problematica del previsto. Difatti le ultime scene danno bene l’idea di quanto sia siano sbagliati alla grande :D.
L’impero sarà decisamente più complicato da gestire di quanto loro immaginano (fosse anche solo che dopo 7 anni ce l’hanno ancora in mezzo alle balle). Certo che però va detto che gli imperiali sono degli schifosi porci bastardi senza un briciolo di onore (e con questo inutile dire che già a capitolo 3 li voglio morti tutti, dal primo all’ultimo :D. già sono allergico agli imperi, qui ne abbiamo pure uno espansionista, che adotta metodi sprochissimi e che non si fa il minimo scrupolo a colpire i civili. Sti imperiali facevano fatica a farmi un’impressione peggiore di questa eh :D). contro simili cani l’unica possibilità di fatto è giocare più sporco di loro, ma ho come idea che sta gente sarà troppo impegnata a sopravvivere per fare strani giochetti :D.
A livello teorico apprezzo parecchio la decisione di non cedere all’ultimatum da parte della presidentessa, ma direi che la signorina ha fatto decisamente male i suoi conti visto che l’impero ha bombardato, e senza nemmeno pensarci due volte. Ma che gente simpatica.
Ok, e chiudiamo con la signorina del fiume. Venuta a salvare i ragazzi dal coccodrillone gigante e che ha simpaticamente informato i presenti che se si pensa che le cose stiano per andare male non si ha ben appreso la situazione, perché andrà ben peggio del previsto. Non solo gli imperiali portano problemi con la loro presenza, ma pure si portano dietro magagne aggiuntive (di cui ancora non si sa niente però, la signorina non si è sbilanciata in merito :P).
A dir la verità mi è piaciuto più il capitolo precedente di questo (l’espediente non era poi così tragico dai :P), ma comunque anche questo fa la sua figura, la parte di cronache di guerra ha decisamente un suo perché :P.
Ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Indietro nel tempo - sì, quando Orien era giovane. Di là è praticamente buono per la tomba, direi xD (uh, non ne ha 23? devo ricontrollare, non son certo famoso per i calcoli corretti xD). E non era ancora arruolato, anche se questo durerà poco. Per la verità anche al tempo sapevano che l'Impero era una gran brutta faccenda, ma i governi non lo annunciavano troppo ai cittadini e i genitori non insistevano sull'argomento col figlio quindicenne, che non è mai stato tipo da leggere troppi giornali. Però non si aspettavano l'arrivo degli imperiali così in fretta, e infatti la linea del fronte 7 anni più tardi è spostata di parecchio, e non verso Haith xD. Gli imperiali nel combattere in modo subdolo sono assolutamente imbattibili, le vittorie pulite proprio non le possono vedere - anche perché nonostante tutto sono in netta inferiorità rispetto alla Lega, in termini di mondi controllati, capacità produttiva e ricchezza complessiva. L'Impero delle Stelle è espansionista e lo è con passione, ma va detto che in genere non se la prendono troppo coi civili - se avessero voluto fare una strage Orien sarebbe stato vaporizzato da una bomba H assieme a metà del suo continente, hanno mirato campi e zone deserte vicino alle città. Giocare più sporco di loro? Ah, la Lega ci prova, ma ci vuole classe anche per barare. L'idea della presidentessa non la approvo troppo, ma và pure detto che si rivelerà sorprendentemente efficace, come dovresti sapere visto che sei avanti di parecchi capitoli :P. La signora del fiume fa da Deus Ex Machina n#1 (di parecchi xD) e avverte Orien di quel che negli anni successivi scoprirà da se: le cose stanno andando male sul serio. Gli imperiali, oltre a essere un bel problema da soli, tendono a risvegliare entità magiche di ogni tipo (vedi il coccodrillone) al proprio passaggio. Piaciuto di più il capitolo precedente? Male, perché è proprio quel che mi è piaciuto di meno xD. Ma spero che questo non sia troppo orrido. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 Apr 2010 15:47 - Titolo: Necessità

Ok, se non mi ricordo male (e ammetto che sono quantomeno tornato indietro a controllare che i nomi dei personaggi fossero quelli perché veramente da quando l’ho letto è passata una vita :S) qui ci ricolleghiamo a quel che è successo a capitolo 1 (o prologo, come lo vuoi chiamare :P). la nave lì, a fine capitolo, era stata colpita a morte e all’inizio di questo sta giustamente agonizzando. Tutti i sistemi stanno sfarfallando allegramente, lo scafo è giustamente ridotto a un groviera e come ciliegina sulla torta salta pure la gravità artificiale. I ragazzi decidono di andarsene e pure in fretta, visto che la decompressione è un problema non irrilevante nello spazio :D. il loro viaggio verso le navette di salvataggio è ben reso, e pure si capisce bene lo stato in cui è ridotta la nave (cioè di merda), tutto ottimo, c’è pure l’apparente calo di temperatura negli ambienti dovuto alla perdita di pressione, il che è un dettaglio che quantomeno fa realismo :P.
E lungo il tragitto avviene il fattaccio (giustamente, se a sti poveracci non procuri un motivo per cui saranno inseguiti da mezzo mondo che vorrà scorticarli vivi non sei contento :D). un ufficiale consegna a loro una valigetta (che io avevo capito subito cosa contenesse, modestamente :P).
Comunque sia i ragazzi pescano una navetta di salvataggio e se ne vanno ad ammarare nel pianeta più vicino (unica opzione possibile, in una navetta di salvataggio non si può stare a lungo). Ma il momento di piacere vero nel capitolo ce l’ho avuto alla fine, quando hanno aperto la valigetta. Scoprire di avere ragione son soddisfazioni, nella valigetta ci sono abbastanza fiale per bordate magiche per tirare giù una flotta :D.
E adesso sono pressoché certo che se veramente gli imperiali sanno di quelle fiale daranno la caccia ai ragazzi con tutto quello che hanno, ma proprio tutto.
Ok, passo al prossimo capitolo, questo era decisamente apprezzabile :P. ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Esatto, qui ci si ricollega al capitolo uno, con la battaglia - e sto giro non è un prologo, no, quella è una pessima abitudine di cui mi sono liberato xD. La nave è stata colpita abbastanza brutalmente, un 50% di energia in più e si limitavano a frantumarla, ma così ha retto con tutti i sistemi prossimi al suicidio. E su una nave con gravità articiale un calo di corrente è particolarmente antipatico xD. La decompressione viene arginata da un sistema per tappare le falle che funziona anche a bassissima energia, ma qui parliamo di un groviera sul serio, quindi è meglio che si sbrighino :S. Ok, allora la cosa della pressione era giusta, ammetto che non ci avrei giurato ma era una domanda troppo idiota per chiederla xD. Mi chiedevo se non dovrebbero sentire altri sintomi della pressione bassa, ma finché non diventa così rarefatta da avere problemi a respirare (e poi tutti gli altri problemi che sappiamo) non mi viene in mente niente. Una mia piccola fissa sono gli inseguimenti - e sto giro l'esca è di una grandezza senza precedenti, devo dire xD. C'è dentro il kit per fare una guerra, in pratica xD. Ovviamente una navetta di salvataggio serve a qualcosa solo se hai un pianeta o una flotta amica vicina (uno dei motivi per cui si danno battaglia vicino ai pianeti, anche quando nessuna delle due parti ha il vantaggio delle difese orbitali come in questo caso). Dieci fiale di Soma Blu, non ci fossero i maghi nemici basterebbe ad annientare qualunque flotta del mondo, lo confermo. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Aealith Firmato - Data: 19 Feb 2010 12:47 - Titolo: Così Lontano

Interessante il salto temporale, ormai ci stai prendendo gusto. Si intravede un po' di tecnologia stramba che è sempre piacevole. L'inseguimento è carino, si intuisce che non sai serio ma il dubbio mi è rimasto per un po'.

Ma alla fine cosa fai:ti dedica a questa accantonando l'arte?



Risposta dell'Autore: No salto temporale, no party xD. La tecnologia stramba è un'occasione in più di tamarrare. E se l'inseguimento frega i lettori almeno per un pò è già un successo xD. Quanto all'abbandonare l'arte: al momento sì, ma anche tutto il resto xD

[Segnala]
Recensione di: Amelie Firmato - Data: 18 Feb 2010 16:17 - Titolo: Così Lontano

Molto bello, già solo per l’effetto che fa dopo aver appena letto ciò che avviene 15 anni dopo ;)
Un’ottima introduzione mostrare prima la fine e poi tutto ciò è successo nel mezzo. Specialmente d’effetto le parole della madre di Orien, il ragazzo che abbiamo conosciuto nel primo capitolo, vero?
Nel parlare dell’Impero e delle sue navi inserisci già particolari molto validi, quale il sistema di spostamenti. Mi è piaciuta, tra l’altro, la considerazione fatta dall’ammiraglio riguardo all’essersi costruiti una strada senza però potersi fermare.
Dieci anni di riposo per lui, anni in cui la guerra continuerà ed arriverà anche nel paese/città/mondo in cui vive Orien.
Particolare, specialmente, la scena del gioco. Fa un effetto strano. Ci si rende conto che c’è qualcosa che non va, perché non c’è la tensione che ci si aspetterebbe in un vero inseguimento, ma lo si capisce solo alla fine ;-D
Niente da contestaere.
Sono curiosa di leggere il seguito ;)
A presto!

Risposta dell'Autore: Ehm, l'ordine temporale di questa storia è un pò strano :S. Le due linee narrative sono sfasate nel tempo: nel prossimo capitolo abbiamo di nuovo Orien adulto, in quello dopo ancora di nuovo ragazzo. L'ultimo capitolo di questa linea narrativa è giusto prima del primo dell'altra - cioè della battaglia di "cadono le stelle". Il sistema degli spostamenti è MOLTO incasinato, forse troppo :S. Fatemi capire se si capirà come funziona il viaggio interstellare, nei prossimi capitoli. Dieci anni di riposo per l'Ammiraglio Sanemar, ma dieci anni di guerra per l'Impero. e ne basteranno cinque perché la guerra arrivi a casa di Orien, come vedremo presto. Sì, la scena del gioco si capisce che non è una vera situazione di pericolo, ma spero che sia divertente lo stesso :P. Ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 16 Feb 2010 15:18 - Titolo: Così Lontano

E altro capitolo di questa storia :P. Decisamente meno movimentato del precedente ma del tutto godibile. Si vedono i pezzi grossi e a me piacciono i pezzi grossi, poco da fare :P. L’ammiraglione ci fa una buona figura senza dubbio. Non sembra per niente amante della guerra, e sinceramente mi sa che quelli sono anche i comandanti migliori :P. l’imperatore invece mi è sembrato parecchio più guerrafondaio. Oddio, ora come ora su sua maestà posso dire pressoché nulla, ma la sensazione c’è stata, lo ammetto, al seguito per ulteriori giudizi ^_^. Comunque per l’ammiraglio si prospettano una decina d’anni di vacanze pare (adesso la domanda che mi viene è: quando torna arriva a guerra in corso, finita o nel momento culminante? Lo si vedrà immagino ^_^).
La scena dei bambini in sé è un tocco di classe, lo ammetto. Passo una pagina a pensare da chi scappa sto tipo e perché, e alla fine mi trovo a scoprire che è una partita a nascondino (mi sono messo a ridere, non so bene se per la comicità della situazione o al pensare a quanto sono scemo :D. probabilmente tutte e due le cose :P). comunque si capisce (anche solo non fosse per il nome del bambino che s’è già visto nel capitolo precedente) che qui stiamo seguendo gli avversari dell’impero prima che succeda il macello (e il macello succederà evidentemente, anche se mammina e papino rassicurano il pupo che la strada che deve fare l’impero per arrivare fin lì è tanta. Probabilmente in effetti è tanta ma l’impero ha tutta la convinzione necessaria per farsi la scarpinata :P).
Ok, e avanti col seguito anche su questo fronte :P. ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Ciao! E il capitolo due è arrivato, anche se l'attesa è stata un parto precoce - 8 mesi, mi pare :D. Per avere capitoli movimentati come il primo bisogna aspettare gli ultimissimi, mi sa, quindi per ora ci si accontenta :P. La tua passione per i pezzi grossi è vecchia storia. L'Imperatore è un pezzo grossissimo sia a livello politico (per ovvi motivi, credo), sia a livello personale (è nella top three dei Grandi Maghi imperiali, e in uno scontro diretto ce ne sono pochi che gli stanno dietro in tutta l'umanità). L'Ammiraglio Sanemar in partenza non era proprio un pacifista assatanato, ma dopo 50 annni di guerra contro il Kossel è pronto a vendere bandiere arcobaleno agli angoli delle piazze. L'Imperatore è un guerrafondaio di brutto, invece, ha sta mania della guerra universale, ma ciascuno ha i suoi difettucci :D. Le vacanze dell'Ammiraglio se le godrà tutte, poi andrà a preparare la nuova flotta - che è appena scesa in campo nell'altra linea temporale, 14 anni dopo. Piaciuta la scena dei bambini? Bene :D. Immagino che si sospetti qualcosa già durante la scena dell'inseguimento, ma l'espediente mi ha divertito comunque. Anche perché confermo: il bambino è lo stesso che 14 anni dopo combatte contro la Flotta Imperiale. La strada è lunga, ma gli imperiali ne hanno già fatta talmente tanta per arrivare lì che sti 100 anni luce a malapena li vedono. Ciao!

[Segnala]


Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org