Recensioni di Dike
Invia una Recensione
Recensione di: ico Firmato - Data: 13 May 2014 16:25 - Titolo: Anime

che atmosfera pesantissima in questo capitolo, sembrava che da una riga all'altra il povero protagonista uscisse di senno. E lo capirei!
Tutte queste anime sinistre e questa atmosfera... suicida. È un posto da evitare accuratamente.
E adoro questa storia!

Risposta dell'Autore: Ciao! Tutto considerato penso proprio che l'atmosfera "pesante" ci volesse, ma a forza di rileggere penso di aver perso un po' la stima di quanto effettivamente pesante sia :-s Dal prossimo capitolo, pur restando sul tetro andante, almeno la voce del narratore dovrebbe alleviare un po' la cupezza ;) Grazie per aver letto! A presto ;-D

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 23 Sep 2012 15:53 - Titolo: Maledizione

Mh, allora ce l’hanno un po’ tutti (o meglio, le robe strane gli fanno la parata sui piedi) col nostro protagonista per via di qualche mossa apparentemente poco gradita ai trapassati da parte del nonno? E pure qualche antipatia parentale causa matrimonio poco apprezzato!
Niente male, giovane, le cacchiate dei parenti ricadono sempre sui discendenti! Povero!
Beh, almeno qualche cosa è spiegata, o meglio si sa che c’è sta una mossa che non è piaciuta nel passato. Almeno ora ho un punto di partenza su cui rimuginare!

Risposta dell'Autore: Eh già, il povero Jude è infestato dai fantasmi degli sgarri passati ;-) e c’è pure poco da ridere perché più di una volta ci ha quasi rimesso la pellaccia tra Dore e il fu Samuel Enatel (o chi per lui ^^)! Sì, dopo varie presentazioni di personaggi, luoghi e situazioni, si può dire che questo è un solido punto di partenza per la vicenda che lo vedrà invischiato lassù sui monti con (Annette)…Ahem, volevo dire con Dore e soci ;-D Grazie del commento, a presto!

[Segnala]
Recensione di: Selerian Firmato - Data: 30 Aug 2012 03:15 - Titolo: Maledizione

Ehi, così non vale! L'unica cosa che avevo capito da solo l'hai detta a fine capitolo xD!
Cavolate a parte, bel capitolo - anche perché capire qualcosa fa piacere, e la questione si fa davvero interessante. Dunque, come già sospettato, esistono almeno due specie di spirito: i fantasmi e gli Ombrosi. Alla prima specie appartiene sicuramente GabrielSamuel, alla seconda sicuramente Dore. Tutti gli altri mi sembrerebbero fantasmi - ma questo anche perché sto supponendo che tutti gli Ombrosi siano malevoli. Sicuramente sembrano essere meno reali, Dore ha difficoltà a materializzarsi e come Jude nota qui non riesce nemmeno a essere pienamente visibile se non nella penombra. I fantasmi, viene da pensare, sono persone con "unfinished business" sulla Terra, per citarti, e a quanto pare quelli forti ed esperti possono possedere quelli deboli. Domande da cent milioni: chi può vederli e perché? Jude potrebbe essere in grado di vederli per tutti i morti che si è trovato attorno di recente, o perché parte della famiglia "maledetta", o infine per il suo contatto con Dore. Altra domanda fondamentale: cosa sono Lou e Dike? Non ho ancora visto nessun altro accorgersi esplicitamente di Lou, ma Dike viene regolarmente servita al bar. Dall'altra parte, qui è evidentissimo che Margaret non vede Samuel, mentre la madre lo percepisce almeno in qualche misura. La soluzione più semplice è che possano rendersi visibili a chi vogliono loro, ma con riserva.
La questione della diga. Dunque, di sicuro il nonno ha fatto costruire la diga per ragioni connesse a delle creature - probabilmente gli Ombrosi. Forse sperava che infestassero l'area fisica del paese, e rilocandolo col "pretesto" della diga si sarebbero liberati di loro? Evidentemente (ciao, Dore!) non ha funzionato, e lui è rimasto indietro per cercare di finire il lavoro come spirito - e forse ha vint qualche genere di maledizione alla propria famiglia.
A questo punto, cosa vogliono gli Ombrosi? Interessante che secondo Odette -Hai posto loro un vincolo con quelle raccapriccianti chiuse e non avranno pace finché anche l’ultimo di noi non avrà lasciato il paese. Non l’avrà lasciato nella morte!- . Quindi la diga è davvero servita a qualcosa. Forse non era un tentativo di proteggere il paese, ma il resto del mondo? In qualche modo misterioso, li ha confinati là? Spiegherebbe la rabbia della gente, e anche il motivo per cui gli Ombrosi ci sono ancora, e sembrano avercela con la sua famiglia (causa di tutti i lutti di Jude, come sospettavo?). Questa però è autocontraddittoria, perché Jude viveva in un altro paese. Uhm, si vedrà. Per ora giudico più probabile che la diga fosse un tentativo di "esorcizzare" il vecchio paese allagandolo.
Dal punto di vista narrativo, il genere di capitolo che sarebbe bello anche scritto disastrosamente perché il lettore è troppo felice di trovare informazioni: in ogni caso mi pare buono. Solo due segnalazioni: Non pensavo l'avrei mai detto di un tuo personaggio, ma quando Jude pensa
"Forse, riflettei, aveva capacità telecinetiche che, mascherate con i gesti, lo aiutavano a far sembrare più stabili i suoi movimenti di quanto effettivamente fossero. " mi sembra un po' troppo intelligente e coerente per una situazione in cui dovrebbe essere terrorizzato (e si comporta come tale, per il resto). L'unico altro dubbio: una volta "convocato" Dore, Samuel non fa niente, nonostante fosse il suo scopo dichiarato, e Jude non pare confuso dalla cosa. Ho malinterpretato qualcosa?
L'anziana signora è ben riuscita IMHO, allegria caratteristica di questo racconto ma è davvero riuscita a farmi dispiacere per lei in una manciata di righe - si sentivano bene anni di rimuginazioni e rimpianti sui parenti morti - il che è un ottimo risultato. Ma che ne dici, un giorno, di provare a scrivere qualcosa di allegro, giusto per conoscere la sensazione xD?
Ok, aspetto con ansia il seguito ora che mi pare di capirci anche qualcosa! Ciao!

Risposta dell'Autore: Ben arrivato! Questo capitolo è stato fatto apposta perché Jude – e voi con lui – iniziasse a venire a capo di qualche faccenduccia. Intanto, com’era ormai evidente, il paese è – ed è stato – infestato dai fantasmi, su quali e quante tipologie di spettri sono coinvolte ancora non dico nulla, ma due le hai c’entrate! Ci sono gli Ombrosi (ben rappresentate da Dore) e i fantasmi “comuni”, quelli che sono ancora vincolati alla terra per faccende irrisolte. Il defunto Enatel (Samuel/Gabriel) è uno di questi e spero che le sue ragioni per restare a Dyke si siano intuite. Supponi bene riguardo gli Ombrosi. Avrò modo di approfondire questa e altre questioni specifiche, ma effettivamente Dore e i suoi simili sopravvivono grazie alle sofferenze altrui e dunque spingono a loro modo in quella direzione i loro ospiti (Jude). Ciò non toglie che anche i fantasmi comuni serbino del rancore rispetto al mondo dei vivi. Per quanto riguarda le tue domande da un milione, Jude arriverà a porsele (promesso ^^), ma nel frattempo ti confermo che la dinamica della cosa è un po’ un mix tra l’ipersensibilità alla morte (e alle cose morte) sviluppata dal protagonista e la volontà o meno dei suddetti spettri di mostrarsi ai vivi. Il fatto che Dore quasi scompaia nelle zone d’ombra dipende dalla sua natura di Ombroso: è fondamentalmente fatto di impressioni e con la sola luce o la sola oscurità non può materializzarsi a dovere e, anzi, rischia parecchio…Ma questa è un’altra storia ;-P Ciò che speravo si notasse a fine capitolo è che Margaret non vede Enatel, ma sembra quanto meno accorgersi della presenza di Dore, ecco perché Jude è un po’ sorpreso. Sebastian Lena ha creato la diga nell’ingenua speranza di riuscire a liberare Dyke dai fantasmi (e da qualcuno in particolare) e, non solo ha fallito, ma si è pure attirato addosso una simpatica “maledizione” che va a ripercuotersi anche su Jude in quanto suo famigliare. Come detto, i fantasmi (chi più chi meno) non sono esattamente amichevoli e la faccenda della diga non l’hanno digerita. Se hai notato, il nonno di Jude è ancora in vita – pur essendo colui che li ha confinati e in qualche modo sfidati -. Questo (e lo si capirà andando avanti) fa parte della vendetta degli spettri così come tutti i lutti subiti dai Lena e dai paesani. Note: ripensandoci forse quelle non sono riflessioni che Jude avrebbe potuto fare in una situazione simile, ma sul momento non mi sembravano poi così inadatte visto che il ragazzo non sa mai effettivamente se è tutto frutto della sua immaginazione o la realtà nuda e cruda ;-) Riguardo Samuel vs Dore, il primo ha preso in ostaggio Jude in modo da attirare l’Ombroso, ma in effetti non ha ben chiaro come liberarsi dell’altro spettro. Alle insistenze di Jude – e forse pensando ad un suo possibile futuro coinvolgimento – li porta da Odette e la questione si chiude temporaneamente lì. Temporaneamente, ripeto, perché il fantasma ha altro da fare in questa storia e in qualche modo diventerà un secondo coprotagonista. Contenta che almeno Odette fosse credibile :-D Racconti allegri, dici? Guarda, non è che io parto con l’intenzione di far finire tutto in tristezza e tragedia, è il corso della trama che mi ci trascina. E poi il dolore e la tristezza sono più narrabili dell’allegria. Se non va storto qualcosa, non c’è storia XD Grazie, alla prossima!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 13 May 2012 22:28 - Titolo: Cenere alla cenere

Bello rileggere questa storia!
Povero nostro, la scena al cimitero aveva nulla da invidiare a un film horror! Poi gli va meglio con la misteriosa semi omonima del paese e poi gli riva male in finale! Cavolo, ma gli vuoi male ai tuoi personaggini :D
Mi piace davvero l’atmosfera della storia (penso sia la cosa meglio riuscita) con sti misteri che son lì davanti ma non si colgono ;)
Bello bello

Risposta dell'Autore: Benritrovato anche a te ^^ Avrei voluto che la scena al cimitero fosse più cupa, comprensibile e veramente spaventosa, ma il risultato è stato un po’ “nebuloso”, comunque immagino che la sensazione, leggendo, non deve essere stata delle più gioiose e mi sta più che bene ;-D No, non è vero che voglio male ai miei piccolini! XD Penso solo che debbano soffrire un po’ per poi apprezzare di più i momenti fortunati e Jude, tra tutti, per certi versi ha un trattamento migliore rispetto ai suoi fratellini dell’IB e dei Cambiastorie ;-) (Sogghigna sadica!) Bene, sono contenta l’atmosfera sia quella giusta. In questo racconto è essenziale, fa da cornice a questi segreti vedo-nonvedo ed è come dev’essere! Grazie per il commento!

[Segnala]
Recensione di: selerian Anonimo - Data: 13 May 2012 18:19 - Titolo: Cenere alla cenere

Ok, torniamo alla tua storia - aha - più semplice (divertente notare che non c'erano due nomi che pronunciassimo nello stesso modo, by the way!) xD. La storia continua a piacermi e ad essere inquietante come poche altre cose, e finalmente iniziano anche ad arrivare informazioni, anche se ipotesi che ho fatto te le ho dette alla fiera. Intanto arriva la prima grossa informazione, direi: sostanzialmente, le persone che vede Jude sono fantasmi, anche se si direbbero di tipi parecchio diversi. QUello che vorrei capire se sia reae è Lou - se è un fantasma, deve essere notevolmente solido per portarsi Jude in bicicletta, ma anche Dyke si dimostra in grado di agire sulla realtà (e una ragazza normale non mi pare, ecco) e lo zio dimostra in modo particolarmente palese di essere solido. Il che tra l'altro esclude che quelli malevoli siano immateriali o cose del genere. Quello che non sembra avere modo di influenzare gli oggetti fisici, alla fine, è Dore - che del resto penso sia qualcosa di diverso dagli altri (sembrerebbe anche l'unico ostile).
A livello narrativo, l'unica cosa che devo segnalare è che la parte del funerale mi ha un filo confuso: ma Jude se n'è andato a cerimonia in corso? E non sono sicuro di avere molto chiaro che sia successo al fantasma... ma proverò a rileggere, quando ho letto non dormivo da TANTO, magari ha contribuito xD.
A parte questo, Jude continua a essere il tuo protagonista che mi sta più simpatico - ok, è malconcio e vorrei veramente vedere chi non lo sarebbe nella sua situazione, fra catena di lutti veramente impressionante e dubbi sulla propria sanità mentale - ma è abbastanza reattivo, abbastanza da provarci con una ragazza quantomeno (certo, io mi cercherei qualcuna un po' più sicuramente vivente e reale fossi in lui ma...). Ciao!

Risposta dell'Autore: Senza “aha”, caro! È la più semplice e se hai letto il nuovo racconto breve converrai con me che so scrivere anche cose MOOOOLTO più contorte XD Il segreto dei nomi è il seguente (che poi tanto segreto non è): Il titolo del racconto è “Dike” e fa riferimento a Dike personaggio. Il paese è Dyke, con la y (che pronuncio all’inglese, come l’hai detto tu in fiera^^). Però, mentre Dyke è inglese e significa, appunto, diga, Dike è il diminutivo di Iedike, e quindi lo pronuncio con la i normale. Mi piaceva che tra Dike e Dyke ci fosse una certa somiglianza anche se il primo è il nome della dea greca (mi pare) della giustizia ed il secondo un semplice riferimento alla diga presente nel racconto” ^^ Insomma, tutti sti giochetti di parole per nulla, ma all’inizio mi era parsa una buona trovata :-) Sono contenta che la storia continui a piacerti! E, sì, questo è il racconto “horror” made in Amelie. Beh, diciamo un tentativo di racconto horror. Mi piace sperimentare e la paura vera e propria ancora mi mancava. Gli spettri mi stanno servendo bene ;-> E proprio di spettri si parla, come forse si era già intuito dall’inizio. Con tutta quest’atmosfera lugubre ed i lutti nella famiglia del protagonista un fantasma qua e là non ci sta male, penso. Come hai detto tu, ora sta a voi capire di che tipo di fantasmi si parla (tutti rigorosamente re-inventati dalla sottoscritta ^^) e chi effettivamente lo è. Passando al funerale, ahimè ti devo dare ragione. Ricordo di essermi un filino incartata su quella scena, e quando succede tendo a lasciarmi un po’ andare anche sullo stile e sulla chiarezza. Cioè, la scena deve essere un filo indecifrabile perché anche Jude, che racconta, non capisce bene che sta succedendo. Sì, lascia la funzione prima che finisca (anche se era già a buon punto). Come ho già anche scritto a Caladan, quello che avreste dovuto tenere d’occhio è l’anziano spettro tutto vestito di grigio di cui Jude si accorge. Se hai modo prova a rileggere la scena e fammi sapere, se l’effetto è comunque confuso cercherò di sistemarla. Già nel prossimo capitolo, comunque, quel punto sarà chiarificato ^^ Per quanto riguarda il protagonista, mi posso considerare soddisfatta, allora: vuol dire che sono riuscita un minimo a differenziare Jude dai vari Elijah, Zach e compagnia bella. È più attivo e reattivo e sto cercando di non farmelo scivolare tra le dita fino alle retrovie come invece è successo agli altri ed ai loro co-protagonisti (Specialmente nell’IB Cobalto ed Ezra rubano un po’ la scena a Zach :-s). Poi un po’ di sana imbranataggine ci vuole sempre e penso non riuscirò mai a liberarmene, ma in questo caso è giustificata ^_^ Bene, grazie per aver letto e commentato! Alla prossima ^^

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 May 2012 23:54 - Titolo: Cenere alla cenere

Questa è veramente pigrizia :D. ho letto il capitolo ancora la settimana scorsa e non ho mai trovato la voglia per scrivere un commento :D.
Comunque sia, qui devo dire che sono rimasto sorpreso della mia memoria. L’ultimo capitolo che ho letto di questa storia è stato un anno fa (abbondante) e ancora mi ricordo qualcosa. E soprattutto mi ricordo come è finito il capitolo scorso :P.
Ancora non c’è certezza matematica che tutte le belle cosine viste da jude siano effettivamente reali ma, diavolo, se non lo sono ha veramente bisogno di uno bravo :D. qui ci si ricollega al capitolo scorso, con jude appunto che fa la bellissima conoscenza con lo spirito di samuel . la cosa giustamente gli fa una certa impressione (anche se ormai dovrebbe averci fatto l’abitudine :D). comunque non è da tutti andare al funerale di una persona che si è vista giusto giusto qualche minuto prima :P.
E al funerale, come se non bastasse, ecco che jude vede cose anche più strane del suo standard (che è tutto dire). Lo spirito di samuel che se ne va verso la luce (viene istintivo pensare il regno dei morti che così almeno jude avrebbe uno in meno da trovarsi tra i piedi come fantasma :P) e tutta una serie di apparizioni evanescenti subito dopo.
Fossi stato in jude ammetto che pure io un po’ di strizza me la sarei presa. La scelta di mollare tutto e darsi alla fuga non è stata male :D.
E qui arriviamo all’incontro con dike, che devo dire abbia un comportamento davvero strano. Cioè, ha ammesso che voleva conoscere jude, di fatto ha ammesso che lui gli interessa, e poi quando sono al bar lei parte per la tangente a non si sa bene tenere sotto controllo cosa in direzione del lago. Sta ragazza guarda troppo il lago, anche nelle precedenti occasioni (a che mi ricordi almeno :D). deve esserci qualcosa sotto a questa faccenda (ma che sto paese di montagna non sia del tutto normale si era capito perfettamente ormai :D).
Quando i due si lasciano ecco che ritorna samuel (tra l’altro, con una battuta di presentazione eccezionale :D. peccato che non la si possa usare spesso :D). E direi che bene o male il capitolo finisce come è cominciato, con jude in stato di incoscienza. Che cosa ci vorrà fare con lui samuel, immagino che lo si scoprirà poi.
Se si potesse procedere un filo più velocemente con la storia non sarebbe male, sai :P. ma in ogni caso penso che per il prossimo capitolo sarà il caso di rileggersi tutto da capo va.
Non mi è sembrato ci fossero problemi di narrazione, sai, e i dialoghi sinceramente mi sono pure piaciuti. Niente che non andasse. Sempre detto io che l’autore non ha un giudizio obiettivo del suo capitolo ^_^.
Ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Ciao, non parlarmi di pigrizia che ne so qualcosa, ma penso tu sia giustificato dopo il master e tutto il tirocinio e, anzi, sono proprio contenta tu abbia trovato il tempo di leggere ‘sta valle di lacrime che è Dike ^^ Beh, penso che tagliare dove io ho tagliato il capitolo scorso sia, come disse qualcuno, “criminale” ;-P Speravo che ciò che è successo in precedenza non fosse dimenticato (e poi mi pare di aver inserito un riassuntino, vero?). Jude per primo non capisce se sta semplicemente impazzendo o se vede realmente queste presenze. Lui, più che altro, è un tantino atterrito. Tende a credere a ciò che vede, ma gli sembra talmente surreale da avere delle ricadute nel dubbio. Essendo questo il suo racconto, però, potete fidarvi solo delle sue impressioni XD Ciò che Jude vede al funerale è proprio, poco fantasiosamente, la luce, vale a dire il mondo dei morti come hai potuto intuire. Ciò che speravo si notasse è quel che succede quando Samuel ha praticamente raggiunto la luce. C’è uno spirito che avreste dovuto tenere d’occhio, ma se hai veramente intenzione – ed il coraggio – di leggere di nuovo, magari lo noterai più chiaramente (spero :-s) ;-) Sono poi contenta che il comportamento di Dike non sia passato inosservato. È, in effetti, piuttosto evidente come la ragazza e altri personaggi siano molto attaccati al lago. Lo stesso Jude vi è legato ormai, anche se per altri motivi (il suo amico Damian, le ombre che ha intravisto qualche notte prima…). Dyke, come hai giustamente notato, ha tutto un sottobosco di leggende e fatti storici misteriosi che costruiscono la trama di questo racconto. Spero di riuscire a delineare bene questo aspetto andando avanti. Nel prossimo capitolo (che grazie al tuo commento ho iniziato) scoprirai anche che cosa Samuel vuole da Jude e forse anche qualcosina in più. La battuta “finale” del fantasma era dovuta, date le circostanze e sono felice abbia fatto la sua figura ^^ Mi scuso per la lentezza, ma considero Dike come il “racconto di riserva”. Portandone avanti più di uno insieme (fino a poco tempo fa IB e Cambiastorie, oltre che Proteziocrazia, che è quasi da considerarsi la riserva della riserva) ed essendo L’Inverso Baleno quello principale e più complesso, torno su questo in occasioni come queste, quando, cioè, o sono bloccata con le altre storie o ho semplicemente voglia di scrivere con più “leggerezza”. Dike è decisamente più “quotidiano”, diretto, scorrevole e semplice per me da scrivere, ma viene anche dopo in termini di priorità rispetto all’IB, ecco perché le lunghe pause. Non esattamente un metodo ortodosso, lo ammetto, specialmente per i lettori – ancora mille scuse! -, ma mi aiuta molto pensare che se un capitolo dell’IB proprio non mi riesce nel mentre posso tenermi in allenamento con un altro racconto. In questo modo spero di riuscire a sbloccarmi anche con l’altro. Riguardo ai miei dubbi su questo capitolo, molto è dato dalla sensazione che mi suscita a fine rilettura e correzione: la “dichiarazione” di Dike a Jude non mi convinceva perché mielensa e forse poco adatta al personaggio della ragazza. Il resto ha lo stesso problema che fronteggio dall’inizio di questa storia, vale a dire la “nebulosità”. Mi sembra sempre tutto molto astratto – dialoghi eccettuati, forse – e anche se il fatto che ci siano degli spiriti sembrerebbe giustificare questo aspetto, non riesco a convincermene fino in fondo. Sono almeno sollevata che questa mia impressione non sia condivisa dai lettori. In conclusione grazie per aver letto e per la pazienza tra un capitolo e l’altro. Non mi ero affatto resa conto che fosse già passato un anno dall’ultimo capitolo. Cercherò di ridurre i tempi, anche se so che non è certo Dike il racconto più apprezzato tra i miei. A presto!

[Segnala]
Recensione di: Alurin Firmato - Data: 14 Feb 2011 18:18 - Titolo: Di motivi per farlo

Ed eccomi anche qui. Vorrei far notare che ho letto con le tapparelle della stanza chiuse..quindi col buio... fattelo dire l'atmosfera cupa e inquietante ti riesce alla grande. Ormai mi sono abituata ad avere paura delle tue storie xD
Jude è molto confuso riguardo a tutta la faccenda di Damian...
Ed il finale???????? Noooo, non ci sono altri capitoliiii, me lo lasci così in sospeso?!?!?!?!?!?!? Cioè mi fai sbucare il morto e poi puf???
Sei crudele :(



ps. Come al solito scritto macabramente benissimo!!! Adoro le storie in prima persona, aiutano molto di più il lettore ad immedesimarsi nel protagonista e a te riesce molto bene!!!

Risposta dell'Autore: Ri-ciao e ri-grazie per la carrellata di commenti! Grave errore! Mai leggere al buio, specialmente non “Dike”! Sono contenta che l’atmosfera risulti cupa. Questo racconto è un tentativo di cimentarmi con il genere horror, infatti. Non sono ancora molto ferrata, ma cerco di immaginare cosa fa e farebbe paura a me e di descriverlo. Spero funzioni ;) Lo so, mi crogiolo nel sadismo, muahahahahah XD Ecco, no, a dire il vero contavo di andare avanti in tempo breve, ma tra una cosa e l’altra ho dovuto lasciare in sospeso. In più mi è sorto qualche dubbio sul personaggio che ho appena introdotto – il morto, appunto – Dovrò risolvere il misfatto prima di continuare a scrivere. Trovo anche io che le storie in prima persona raggiungano maggiormente certe corde nel lettore, e in questo caso mi è sembrato molto funzionale a far venire la cacarella al lettore – sorry! - ;) Ancora mille grazie per il commento. Se c’è qualcosa che non ti torna, qualsiasi cosa…Cioè, se andando avanti ti accorgi di continuare a capire meno di quanto pensi di dover capire – ehm, oddio come parlo male! -, insomma, fai un fischio che è importante. Voi lettori siete gli unici che potete mettere un freno alla mia malsana intricatezza e se non si capisce qualcosa avete l’obbligo morale di dirmelo perché io ho tutto stampato nella mia testolina malata e sì che mi accorgo se qualcosa non va! ;-) Ciao, e a presto spero!

[Segnala]
Recensione di: Alurin Firmato - Data: 14 Feb 2011 18:09 - Titolo: Ossigeno

Buongiorno mia prode, letto anche questo. Che dire? La storia si fa sempre più macabra e pericolosa per il povero Jude :(
A quanto sembra Dore è molto più pericoloso di quel che sembra.. visto quello che ha fatto fare a Damian.. come giustamente si chiede Jude, chissà se quel suicidio sia riuscito a saziare l'ombroso, sperando che non farà in modo che accadano altre catastrofi o.o
Mamma mia menomale che il nostro eroe si è reso conto che Dore non esiste! Magari ce la fa a scappare!!!!!!! (Anzi no, prima deve inciucciarsi con Dike xD)

Risposta dell'Autore: Dore è più di quel che sembra in molti sensi e molte cose. Non ultimo è anche discretamente pericoloso, ma Jude non se n’è ancora reso conto fino in fondo. Per quanto riguarda Damian, non è chiaro cosa gli sia successo, Jude non lo sa e Dore non si è ancora pronunciato a riguardo. Se l’ha fatto, ha mentito! Non ti fidare di lui ;) Eppure, il nostro eroe è de coccio e non scapperà, o almeno, non andrà poi così lontano ^^ Dike, Dike…La “pucciosità” vien leggendo, credo sia il caso di dire, ma io aspetterei a suonare le campane a nozze ;-D

[Segnala]
Recensione di: Alurin Firmato - Data: 13 Feb 2011 20:41 - Titolo: Suicida in slow motion

Bellissimo anche questo. Questa storia è così satura di mistero che potremmo chiamare Raz De Gan a fare dei controlli ahahahah. No, dai mi sta prendendo davvero. Comunque man mano che va avanti forse, dico forse e lo sottolineo, mi sembra di capirci qualcosina in più e specialmente sulla "realtà" dei personaggi... Non voglio pronunciarmi perché poi magari faccio una figuraccia assurda, ma almeno Dore, sono quasi-sicura di dire che è finto u.u e Dike è reale... per il resto non ci ho capito molto xD speriamo nasca qualcosa di puccioso tra lei e Jude

Risposta dell'Autore: Oh, per carità, teniamo lontano Raz De Gan e i suoi amichetti da Dyke o il sovraccarico potrebbe causare spiacevoli conseguenze XD Pronunciati pure. Qui è come un terno all’otto, bisogna tentare per vincere! Dore e Dike, dunque…Beh, sono entrambi “reali”, ma lo sono in modo diverso. Qel che ti posso dire è che sicuramente nessuno dei due è un’allucinazione, come pensa Jude di Dore, per esempio. Ma vedrai, vedrai… ;-)

[Segnala]
Recensione di: Alurin Firmato - Data: 13 Feb 2011 20:25 - Titolo: Sopravvivenza

Ciao! Mi scuso per lo spaventoso ritardo, ma almeno ora ho ben 3 capitoli da leggere :D
Naturalmente parto con i complimenti, mi è sempre piaciuto il tuo stile un po' macabro e scorrevole, sei la Tim Burton della scrittura XD
E' tutto molto intrigante e... penso che Jude e Aurora andrebbero molto d'accordo ahah, se non altro potrebbero tirarsi su di morale a vicenda e farsi una bella bevuta, mandando a quel paese la depressione. Apparte gli scherzi, sei stata molto brava a rendere il suo stato d'animo e a far immedesimare in lui il lettore!
Sono moooolto curiosa di sapere qualcosa di più sull'ombroso, quindi aspetto il prossimo capitolo per parlare di lui :P
Beeeello!

Risposta dell'Autore: Ciao, per carità, ti scusi! Ne so qualcosa anche io e non ti preoccupare, Jude a Dyke è a Dyke resterà ancora per un bel po’ ;) Sono davvero contenta che il mio stile ti piaccia. Il macabro è voluto, la scorrevolezza è desiderata e sperata, ma non sempre i miei scritti risultano scorrevoli come dovrebbero. Più che altro perché tendo ad incasinare la trama e così la scorrevolezza va a farsi benedire! IL Tim Burton della scrittura? Addirituttura?! No, dai, Tim Burton è Tim Burton e come fa lui i film ed inventa le storie non c’è nessuono. Io sono ben lungi da potergli essere paragonata! Ma grazie, suona bene ;) Che cosa ti avevo detto? Vero che Jude ed Aurora potrebbero essere fratello e sorella? XD Ma lasciamoli ciascuno alle proprie paturnie, che da qui in poi ne avranno bisogno. Non so Aurora, ma Jude non se la passerà molto bene nei prossimi capitoli e anche in quelli che devo ancora scrivere. Grazie per il commento!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 02 Oct 2010 13:52 - Titolo: Di motivi per farlo

accipicchia che atmosfera spettrale/pesante/da film horror. Un altro morto – vagamente misterioso – strani atteggiamenti del buon ombroso e un posto parecchio… da evitare, direi.
Ben riuscita la personalità del ragazzuolo, tendente all’emo incazzato, mi piace. Finale con sorpresa!
Sai cosa, questa storia (nell’atmosfera, non voglio dire che ti autoscopiazzi!) mi ricorda l’inverso baleno: in tutti e due c’è un mistero a monte che sembrano sapere in tanti, fuorché il protagonista. La però è un mistero “lontano”, c’è ma non è opprimente come qui. Volevo dirtelo ;)

Risposta dell'Autore: Ciao e grazie per essere passato ;) Emo incazzato? Il secondo di sicuro, ma il primo no! Cioè, speravo proprio di evitare quell'impressione :-s Beh, ha i suoi buoni motivi per esserlo, almeno ^^ Anche nei Cambiastorie penso che l'atmosfera fosse più o meno qquella. Non so che mi è preso, ma ormai quello che scrivo ha sempre un'impronta piuttosto cupa non necessariamente voluta. In questo, per esempio, Dore, nei limiti del possibile doveva risollevare il morale con la sua ingenua ironia, ma mi sa che non ha neppure quella :-s Qui l'atmosfera cupa e un po' horror è voluta, comunque. Sto cercando di sperimentare anche il genere "paura" per spaziare un po', altrimenti per atmosfera e personaggi i miei racconti sarebbero un po' tutti uguali. Grazie per il commento. Alla prossima! ;-)

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 29 Sep 2010 05:45 - Titolo: Di motivi per farlo

ok, stavolta merito la fucilazione per schifosa pigrizia nello scrivere il commento :D. il capitolo l'ho già letto da un pò ma per un motivo o per l'altro il commento lo sto scrivendo solo adesso :P.
la situazione si fa più dubbiosa in questo capitolo direi, nel senso buono del termine ^_^. cioè, fino al capitolo prima sembrava abbastanza chiaro che dore avesse pressochè apertamente attentato alla vita del povero protagonista e veniva naturale fare l'associazione con damian che magari era stata una vittima pure lui dell'ombroso, ma in questo capitolo dore lascia la questione aperta. fa intendere che forse, in effetti, damian motivi per suicidarsi ne aveva anche se non di immediata comprensione. dunque c'è il dubbio direi :P. anche se, personalmente, il tutto mi gira meglio pensando che dore un piccolo zampinetto ce l'abbia messo.
e a rendere la situazione anche più incerta arriva pure lou che, a quanto pare, dice di essere arrivato da una parte ma è arrivato dall'altra (stando a quel che il protagonista aveva sentito), dunque non la racconta giusta nemmeno questo (e in aggiunta salta fuori che forse lou conosceva damian). certo che questa cittadina di montagna ne ha di segretucci (è gemellata con twin peaks :D?).
ah, e adesso arriviamo ai complimenti per il finale, cioè, proprio l'ultima frase. tutto il capitolo è in sè molto godibile (e scritto bene aggiungerei, molto chiaro :P), ma far saltar fuori il morto del capitolo così, all'ultima frase, farlo incontrare col protagonista e poi lasciare tutto in sospeso è classe :D (oddio, anche un pò criminale, ma il colpo di scena è qualcosa di ottimo :P).
ok, ti ho recuperata anche qui direi, avanti col prossimo capitolo che voglio vedere come procede la conoscenza reciproca dei cugini :P.
ciao ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Ciao! Non ti preoccupare, tanto, come sempre, nè io nè le storie scappiamo (per vostra sfortuna) ^^ La situazione non potrà che farsi ancora più dubbiosa. Jude continua a non capire. La sua idea se l'è fatta e non è positiva su Dore, ma effettivamente non è neppure sicuro che l'Ombroso esista e non sia una sua fleshatura mentale. Tutta la situazione contribuisce a stressarlo e confonderlo, direi che su questo siamo d'accordo. Per quanto riguarda Lou, beh, neppure lui è proprio del tutto cristallino con Jude, ma potrebbe essere per molti motivi e anche questa volta il punto di vista di Jude non è del tutto affidabile, proprio perchè non riesce a capire. Insomma, non fidatevi troppo. Regola d'oro in tutti i miei racconti ;-D "Chi ha ucciso Laura Palmer", dici? ;)[il padre! Il padre! ^_^] Beh, se non sono ancora gemellati, lo saranno presto ^^ E concludendo, ebbene sì, la carognata ha avuto luogo e, ti dirò, ho provato anche una certa soddisfazione nel tagliare sul finale! :-) Mi sembrava d'effetto, adatto alla situazione. Grazie per il commento e per le tue impressioni, anche se a freddo. Spero di riuscire a postare presto il proseguo ^^ A presto!

[Segnala]
Recensione di: Alurin Firmato - Data: 24 Jun 2010 18:42 - Titolo: Lui, l'ombra

Ciao! Ecco adesso che ho chiuso i libri per la terza prova mi concedo un po' di lettura ^_^ Alura... molto inquietanti gli spiriti..poverino partecipare cosi a 3 funerali di seguito :(
Molto suggestiva la descrizione del paese, sei proprio riuscita a renderlo reale!!! Complimentoni, poi scritto come sempre benissimo, ho trovato qualche ripetizione ma niente di ché.. Bravissimaaaa

Risposta dell'Autore: Ma ciao! Già, la maturità, come sta andando? Beh, ammetto che il paese è liberamente ispirato ad un posto reale ^^ (da qualche parte dovevo pure iniziare, no?). Delle ripetizioni mi occuperò al più presto! Grazie per la segnalazione. Sono contenta che sia scritto bene. Grazie per essere passata!

[Segnala]
Recensione di: wasmehr Firmato - Data: 16 May 2010 21:44 - Titolo: Ossigeno

ecco, inquietudine è una buona parola per descrivere la sensazione leggendo questa storia un attimo prima di andare a dormire ç_ç insomma, io ho paura dei fantasmi, specialmente di notte, non si fa!!
e Dore è decisamente spaventevole e pericoloso. mi domando il ruolo di Dike, speriamo sia un'antagonista dell'Ombroso, una sua "pari & opposta", diciamo :P
bella storia, sul serio ^_^

Risposta dell'Autore: Ciao! Allora non sto fallendo proprio su tutti i fronti ;) Beh, dai, forse Giacobbo fa più paura prima di andare a dormire ^^ Che dire? Dore è quel che è, è nella sua natura, direi. Dike...C'è un motivo se il suo nome spicca nel titolo ;-D Non posso aggiungere altro, ma grazie mille per il commento! A presto!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 07 May 2010 19:31 - Titolo: Ossigeno

Mistero e inquietudine, ecco la definizione di questa storia. Dore è sinistro questo giro, con le sue mezze verità e il suo atteggiamento strano verso jude. E senza neppure sapere se è vero, se è creato dalla schizofrenia del protagonista, che rischia di arrivare sul serio, o cosa.
E poi, cosa è vero e cosa no a dike? Mi piace, mi piace questa storia!

Risposta dell'Autore: Oh, bentornato su questi lidi! Mistero ed inquietudine? Mi piace! E, sì, è esattamente ciò che volevo trasmettere. Ok, forse l’inquietudine è meno “forte” di quanto vorrei. Ho in serbo alcune scenette ““horror”” (tra doppie virgolette) che spero di riuscire a rendere per il meglio ;) Siccome visto un mio personaggio – ed in molti casi una mia storia – li si è visti tutti, almeno cerco di variare un po’ i contenuti e le atmosfere. Sempre deprimenti le seconde, ma mi piace sperimentare. Per il mistero, invece, direi che, a causa della mia intricatezza nel raccontare le cose, è un elemento di base! Dore è sinistro ed ambiguo, è nella sua natura – e nella mente malata dell’autrice ^^ - Grazie per la recensione! Sono davvero, davvero contenta che ti piaccia ;) Alla prossima.

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 15 Apr 2010 00:17 - Titolo: Ossigeno

E letto anche questo. Ordunque, la faccenda si fa sempre più chiara mano a mano che si va avanti coi capitoli, e decisamente adesso si fa più pericolosa per il povero protagonista. Quello che si era presentato come un innocuo fantasmino (che per quella poteva anche non essere “reale”) adesso potrebbe pure essere la causa della morte di damian. E bisogna ammettere che il ragionamento ha senso :S. dore ha martoriato damian fino a farlo suicidare, o ancora meglio, è in qualche modo direttamente responsabile della sua morte. E una volta morto damian si è aggrappato al suo amico e sta già cominciando a cucinarlo per bene (modo di dire quanto mai indicato visto l’ultimo scherzetto che combinato con la stufa :D). nel giro di un giorno jude è passato dal rischiare l’assideramento a morire carbonizzato, son risultati eh :P.
In ogni caso, dopo qualche capitolo di nebbia in diradamento, la storia comincia ad assumere una forma precisa molto interessante. Tra l’altro c’è da chiedersi se anche la ragazzina del cimitero fosse un ombroso visto che ce ne sono altri, stando alle parole di dore. Così a occhi sono propenso per il sì, ma vedremo :P. Avanti col prossimo capitolo che voglio vedere se in effetti dore ha a che fare con la morte di damian, ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Ciao! Sono risultati! Vorrei incorniciare in qualche modo la tua frase d'inizio: "la faccenda si fa sempre più chiara..." perchè non è mai successo che un mio racconto fosse "sempre più chiaro", anzi, si affondava sempre di più nelle paludi del contorto. Spero di mantenermi su questa linea, allora :) Ma non ci conterei molto. Può non essere una mia storia almeno superficialmente contorta? Come lui stesso ha detto, "Niente di personale", "Tutta sopravvivenza", ma nel frattempo, effettivamente, Jude quasi ci lascia le penne. Certo Dore non ha ancora finito la sua opera. Chi è la ragazzina del cimitero? Un personaggio periferico, ma che a modo suo giocherà un ruolo non da poco nella storia. Vi dico solo una cosa, "ne avete incontrata una già in precedenza", non necessariamente in questo racconto ;-D Spero che, se non a coinvolgere, questa storia riesca almeno ad incuriosire. La mia intenzione era quella di creare una certa atmosfera di mistero/paura. Il primo direi che ci sono quasi, la seconda non so quanto arrivi. Ci provo ^^ Grazie per il commento! Alla prossima

[Segnala]
Recensione di: Selerian Firmato - Data: 09 Apr 2010 18:10 - Titolo: Ossigeno

Letto. Che dire? La questione dell'ombroso si sta facendo pericolosa :S. Avevo ipotizzato che lui o un suo simile fossero implicati nel suicidio di Damien, e a quanto pare anche Jude inizia a pensarlo. Siamo alla secondavolta che arriva molto, molto vicino a farsi ammazzare - sembra che Dore non possa fare altro che incoraggiarlo con le parole (non ho capito se possa toccare gli oggetti, ma pare di no - quindi è stato Jude a lasciare aperta la finestra?), ma basta e avanza. Fossi nel protagonista fuggirei dal paese a gambe levate, sperando di lasciarmi alle spalle Dore. Forza col seguito xD!
P.S.: ma un giretto in riva al lago verso mezzanotte non lo poteva fare sto furbo...?

Risposta dell'Autore: Esattamente ;-D Jude inizia ad ipotizzare, ma è un po' presto anche per lui. Certo Dore qualcosa, in qualche modo c'entra. Sono mooolto vaga, lo so! Dore può toccare gli oggetti e nel caso delle finestre è proprio lui che le ha lasciate aperte, ma tutto il resto l'ha fatto Jude. Dore può intervenire solo marginalmente, però. Sarebbe una soluzione sensata, ma se lui scappa poi che cosa vi racconto? No, no, per ora il ragazzo resta a Dyke, gli tocca! Andare a fare un giro in riva al lago a mezzanotte? E darvi questa soddisfazione? No, no...Intanto iniziate a pensarci, va ;) Ciao, ciao!

[Segnala]
Recensione di: Selerian Firmato - Data: 01 Apr 2010 23:06 - Titolo: Suicida in slow motion

Ok, direi che sono quasi certo di aver capito chi è reale e chi no - un traguardo, in questa storia :D. Dyke è reale - può toccare Jude - la ragazzina coi capelli rossi e Dore sono qualcos'altro. Va detto che pure Dyke e Lou non son proprio normali - reali sì, ma mi tengo cauto prima di definirli "umani" :D.
Questa storia ha un'atmosfera molto particolare, che dire :S. I personaggi sono molto strani, e ovviamente c'è qualcosa di soprannaturale nell'intera faccenda (ok, la presenza di esseri visibili solo a certe persone era una forte prova circostanziale :D).
Sono veramente curioso di vedere come si sbroglierà la situazione :S. Vai avanti, su ;-D.

Risposta dell'Autore: Ciao! Io aspetterei a tirare conclusioni su chi è reale e chi no ;) Riguardo l'atmosfera, che tipo di atmosfera? Scrivendo sto cercando di crearne una particolare, ma vorrei capire se ci sto riuscendo oppure no. Grazie per il commento. A presto!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 23 Feb 2010 01:39 - Titolo: Suicida in slow motion

la situazione comincia a farsi più chiara con l'avanzare dei capitoli dai :P. cioè, ancora non si capisce perchè il tipo abbia queste visioni, ma almeno si capisce chi è una visione e chi no ormai :D. ordunque... dore è una visione, la ragazzina di dodici anni che ha visto vicino alla tomba dei suoi genitori pure, dike non lo è e il tipo che gli ha scroccato la colazione nemmeno. son risultati eh :P.
la storia continua a procedere leggera e molto scorrevole, si legge estremamente volentieri. ancora non si sa quale sia la verità su sta città sommersa ma immagino che prima o poi si scoprirà qualcosa. e il jude pare abbia fatto conoscenze nuove. dike è... un pò strana potremmo dire, ma ispira simpatia di sicuro, e di sicuro direi che ha in simpatia jude :P. il ragazzo ha fatto colpo, eh bravo :P.
avanti col seguito che vediamo un pò a cosa sono dovute queste visioni :P. ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Visioni, visioni...Mah, mah, mah...Vedremo ;-D Un buon risultato la scorrevolezza, direi. Mi fa piacere! Spero di mantenerla anche andando avanti. Dike ispira simpatia? Di sicuro ne ha per Jude e viceversa, anche se un po' confuso. Gente strana in quei di Dyke ;-D Ciao e grazie per il commento!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 20 Feb 2010 20:21 - Titolo: Suicida in slow motion

Mistero mistero! Si sente tantissimo l’atmosfera misteriosa in questa storia (anche più che su l’inverso baleno, là c’è e si “sa” cosa riguarda, qui si snete in tutto!) e il lato emotivo-rimuginazionale è molto buono.
I personaggi sono… particolari. Dore detto cazzo (soprannome obbligatorio direi!) e la ragazza
Acquofila incuriosiscono, e pure l’apparizione al cimitero.
Moolto interessante.

Risposta dell'Autore: No, povero Dore! Lui non è pratico di queste cose, ovvio che poi si fa di queste gaffe ;-D Storia che punta sul mistero e sui personaggi, come già detto, spero che non deluda le aspettative. Specialmente spero che non deluda le mie aspettative ;-D Contenta che ti sia piaciuto ed incuriosito ^^ Sono qui per questo! A presto!

[Segnala]
Recensione di: ico Firmato - Data: 28 Jan 2010 22:11 - Titolo: Sopravvivenza

Un commento solo, eh? Interessante. Promette bene. Ottimo il rimuginio del protagonista, un po’ depresso, un po’ seccato, un po’ che crede di essere lì lì a rompere di testa.
L’ombroso incuriosisce, e l’atmosfera in generale di Dyke sembra gridare “mistero” senza posa!
Mi piace, mi piace.

Risposta dell'Autore: Ciao! Conto di fare leva specialmente sul lato misterioso, perchè qui d'azione non è che possa inserirne più di tanta. Il "rimugino" non poteva mancare. Tanto più che in questa storia è abbastanza importante seguire i pensieri di Jude (e poi è l'unico modo per stare dietro agli avvenimenti ^^) Contenta che ti piaccia! Alla prossima, e grazie ;-D

[Segnala]
Recensione di: Altaris Firmato - Data: 20 Jan 2010 19:43 - Titolo: Sopravvivenza

Certo che, psicologicamente, il tuo protagonista è estremamente ben fatto. Riesci a far immedesimare bene il lettore, descrivendo in questo modo le sue sensazioni. Anche le reazioni non sono scontate, ma in sintonia con il personaggio. Non vedo l'ora che si conosca meglio anche quell'ombroso :) (su cui ho proprio zero ipotesi, difatti aspetto di vedere di che natura sia questo altro personaggio). E Lou... comparsa o personaggio chiave? :) (no, eh, non voglio saperlo ancora!)

Risposta dell'Autore: Bene, perchè tanto non vi dico niente ^^ Sono contenta che la caratterizzazione psicologica ti piaccia. In quella vado benino, è nel resto che m'inghippo :-S Sull'ombroso, invece, posso assicurarvi novità fresche, fresche ad ogni capitolo ^^ Grazie per il commento! Se però trovi qualcosa che non ti torna non esitare a fare un fischio ;) Ciao, ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 11 Jan 2010 23:46 - Titolo: Sopravvivenza

ok, a quanto pare pensando che il ragazzo del capitolo scorso fosse pure lui un'allucinazione a quanto pare ho preso un granchio (anzi, in verità avevo ipotizzato che lui è l'ombroso fossero addirittura la stessa persona, ma a quanto pare ho preso un granchio comunque :P). oddio, non è dettissimo che anche l'altro ragazzo abbia qualcosa che non quadra, su questo sono d'accordo con selerian, le prove a favore del tipo sono ancora troppo poche :P (di fatto finora si sa solo che la gente lo vede, un pò pochino per scagionarlo a priori ^_^).
sulla seconda parte del capitolo... sinceramente non vedo cosa ci sia di strano :P. a me sembra buona esattamente come la prima.
in tutto il capitolo le descrizioni abbondano ma non sono per niente pesanti, come del resto abbondano alla grande anche le riflessioni del protagonista (ma qui direi che anche solo la prima persona lo rende una cosa abbastanza inevitabile :P). anche i rimuginamenti del ragazzo comunque ci stanno bene, danno un'idea della sua situazione mentale (che è proprio una sagra eh :S). pensare che il suo "vedere l'amico invisibile" sia un effetto dei tre funerali in fila con la sua testolina che sta sbroccando è un'idea che immagino verrebbe a parecchi. come una persona reagirebbe a una simile ipotesi invece immagino che vari da persona a persona. comunque sia, che jude decida di dar corda all'apparizione, almeno nelle prime fasi, mi sembra uno dei comportamenti possibili :P.
capitolo molto ben scritto, i miei complimenti. molto scorrevole e piacevole da leggere, ciao ^_^.

Risposta dell'Autore: Eccomi! Grazie anche di questo commento :) Non sei il solo, non ti preoccupare. Ci sono tante cose ancora da chiarire e l'identità dei personaggi inseriti fino ad ora e tra queste. Succede ben poco in questi capitoli e quindi verso metà inizio a demoralizzarmi. La prima parte mi piaceva di più per le reazioni di Jude all'Ombroso. Non condanno completamente la seconda, però non mi convinceva molto per strutturazione e scene singole, un po' banalizzate. Il finale, poi, doveva essere molto più ad effetto, ed invece mi è venuto sto sgorbio in cui non si capisce neppure che il ragazzo è un tantino scosso, come è giusto che sia :-S Le riflessioni sono al centro di questa storia. Se non fosse per la parte riflessiva difficilmente si riuscirebbe a seguire la storia. Ho scelto la prima persona proprio per queto motivo, e anche perchè tendo ad incasinarmi con la terza. Non sono effettivamente sicura che le reazioni di Jude siano nella norma, spero...Sono però soddisfatta del suo modo di approcciarsi all'Ombroso e ci tenevo fosse comprensibile. E speriamo che i capitoli a venire non perdano la scorrevolezza ;-) Grazie ancora del commento, ciao!

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 Jan 2010 01:09 - Titolo: Lui, l'ombra

E avanti anche con questo ^_^. Ok, direi che sei partita abbastanza spedita, subito col fatasmino di turno (ammesso che sia un fantasma ovviamente, ma sai com’è…. funerali, creatura incorporea che appare e scompare… il passo è breve :D).
I pensieri del ragazzo riguardo alla sua condizione attuale mi sono parsi molto buoni (anche il fatto che si rimproveri della sua reazione alle tre morti di fila, evviva l’allegria tra l’altro, ben tre funerali uno in fila all’altro :S).
E le reazioni del ragazzo alla prima apparizione con lo spirito ci stanno tutte direi, anzi, mi sarei sorpreso di una reazione diversa. Nel secondo incontro invece lo spirito era in borghese dunque è andato liscio :P, ma già nel terzo jude afferra che il ragazzo che aveva incontrato era sempre lo spirito. vedremo come va ad evolversi la situazione tra i due, visto che pare lo spiritello non lo voglia lasciare in pace (e decisamente chiudersi dentro casa dubito contribuirà a liberarsi di lui :D). e ovviamente c’è da chiedersi chi sia suddetto spiritello (escluderei sia uno dei tre di cui jude è andato al funerale, sempre restando nell’ipotesi fantasma, immagino che se fosse uno di loro l’avrebbe riconosciuto). Si scoprirà poi immagino :P
Al prossimo capitolo, ciao ^_^

Risposta dell'Autore: Che cosa sia il giovine 'fantasmino' lo scoprirete nei capitoli a venire, e, come avrai letto, questo personaggio inizia a delinearsi già un po' in "Sopravvivenza". Ormai dovresti averlo capito: nelle mie storie, no ecatombe, no party! ;-) Scherzi a parte, è difficile narrare la felicità, o almeno, lo è per me. Mi uscirebbe qualcosa di informe e banale e, mi dispiace per loro, ma mi riescono molto meglio i personaggi 'sfigati' che quelli formato 'belgioioso' :-S Per il resto, hai già letto il seguito, quindi aspettami che arrivo! ^^

[Segnala]
Recensione di: Caladan Brood Firmato - Data: 07 Jan 2010 00:36 - Titolo: Prologo

Ok, non è che qui ci sia molto da commentare ma tanto per piantare la bandierina di presenza anche qui lascio un commentino :P. contenuto a parte, che in 500 parole non può essere chissachè, mi è piaciuto molto come era scritto questo prologo, bello veramente. A quanto pare, quello che immagino sarà il protagonista, ha deciso di rimanere al paesino per un po’, vediamo un po’ che succederà :P. passo al primo capitolo ^_^.

Risposta dell'Autore: Ciao! Dunque, come già accennato il prologo è stato scritto di getto ed inizialmente non c'era neppure tutta quest'ecatombe, ma, continuando a sfruttare il metodo "incasinati-l'esistenza" rapido e sicuro, penso di aver trovato una collocazione logica non solo al padre, ma anche all'amico...Per la nonna, ci stiamo lavorando :) Dovrei impegnarmi di più sui prologhi perchè tendono ad essere poco 'accattivanti'. Non che poi la storia lo sia molto di più, però chi ben comincia... Contenta che ti sia piaciuto dal punto di vista stilistico!

[Segnala]


Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org