HTML: Un Amico VERO
Documento senza titolo

La vostra storia giaceva comoda nel vostro file di Word (o programma di elaborazione testi affine) imaginata perfettamente, con tutti i corsivi e i grassetti al posto giusto, con le scritte della dimensione giusta, pressochè immune da ogni difetto, e quando avete fatto copia/incolla da word a questo sito è saltato tutto (niente più corsivi, niente più grassetti, solo le parole della storia ed è già tanto che ci siano quelle)? Ecco, il colpevole è solo uno. L'HTML.
La vostra storia giaceva nel vostro file Word (o programma affine) con tutti i dialoghi al posto giusto e nel copia/incolla nel sito sono spariti tutti? Ecco, il colpevole è l'HTML.
(nel caso specifico, per delimitare l'inizio e la fine battuta nella vostra storia usate il "<" e il ">", che sono caratteri che il codice HTML interpreta come gli pare e come risultato vi fa sparire sia il "<" che il ">" che tutto quello che ci stava in mezzo.
La vostra storia giaceva nel vostro file Word con tutti gli accapo al posto giusto e nel copia/incolla nel sito sono saltati tutti? Indovinate un pò di chi è la colpa?
Precisamente. Per qualunque casino di qualunque tipo quando si parla di argomenti simili è quasi sempre l'HTML. Questa miniguida punta a trovare una soluzione a questo immane problema, ma in ogni caso, se anche facendo come è scritto qui sotto avete ancora problemi, fateci un fischio su Contattaci, siamo sempre pronti per una consulenza :P.
Comunque sia... avete presente quegli amici fidati, su cui si può sempre contare, disposti a darti una mano in qualunque situazione, sempre presenti per risolvere con largo anticipo ogni probelma possiate incontrare? Ecco, l'HTML è l'esatto contrario. Infido, strisciante, bugiardo, inaffidabile, dispettoso, kattivo ma soprattutto bastardo. Non accetta compromessi, non fa sconti, se sbagli qualcosa si limita semplicemente a non fare quello che vuoi, senza peraltro accennare a un minimo metodo per rimediare. Parla una sola lingua e se il povero sventurato che ci ha a che fare non la conosce di certo non è un suo problema.
Trattare in prima persona con un personaggio così simpatico, così alla mano, ma soprattutto così conciliante e disposto al dialogo, è una pratica che personalmente consiglio solo a quelli che abbiano un certa dose di tempo libero inutilizzato, non disdegnino un uso ampio ancorché sconfinato della bestemmia e siano pronti a versare cospicue litrate di bile sul loro povero stomachino. Per tutti gli altri mi permetterei di suggerire un intermediario.
Qui potete trovare un programmino, molto semplice, che di fatto è un bellissimo convertitore di file di testo in linguaggio HTML, ma prima di presentare il BBBuono, come nella migliore tradizione, presentiamo il KKKattivo. E per fare questo mi cade giusto giusto un esempio.
Avete presente Word? Una delle poche invenzioni di Zio Bill che stranamente funziona senza eccessivi acciacchi? Ecco, con Word stiamo parlando di un programma che decisamente si può definire amichevole. Se uno vuole scegliere lo stile di scrittura gli basta selezionarlo, se vuole un corsivo gli basta premere il tastino giusto, se vuole cambiare impaginazione gli basta andare nella sezione apposita. Quel che si definisce un programma docile e mansueto. L'HTML nudo e crudo... è meno mansueto. Solo per fargli mettere un corsivo bisogna ricorre ai fantomatici TAG, nel caso specifico bisognerebbe mettere un <i> prima di cominciare a scrivere in corsivo e un </i> quando si ha finito di scrivere in corsivo. Vi risparmio come si arriva a determinare lo stile di scrittura e l'impaginazione perché veramente sono cose che non dovrebbero esistere :S.
Il programmino di cui ho accennato poco sopra, e che di fatto costituisce la salvezza dalle fauci dell'HTML, si chiama Nvu. Se volete pubblicare i vostri racconti/storie/quel-che-vi-pare usando uno stile che non sia quello predefinito del sito, con qualche corsivi o grassetto sparso e così via, questo è il programma che fa per voi. In caso contrario copiate e incollate le vostre fatiche nella finestrella apposita e vivete felici :P, ma se aspirate alla perfezione Nvu può aiutarvi nell'impresa (non vi scrive la storia ma quantomeno vi aiuta a migliorarla dal punto di vista visivo).
Il funzionamento del programma è oltre l'intuitivo, ma qui la pignoleria è di casa dunque procediamo con una bella spiegazioncina.
Ordunque, prendete il vostro bel file di testo dove è salvato il vostro racconto/storia/quel-che-vi-pare e lo aprite con un bel programmino per file di testo, quello che usate di solito, io uso Word ma una qualunque cosa va bene, basta che vi faccia vedere le parole :P. Tecnicamente ora dovreste essere di fronte ad una schermata in cui vedete il testo del vostro racconto/storia/quel-che-vi-pare, con tutti i corsivi e i grassetti del caso, lo stile di scrittura impostato come avete voluto, insomma, tutto come deve essere. Ecco, selezionate tutto il testo e fate un bel copia. A questo punto è il momento di aprire Nvu (installarlo è un'autentica vaccata, scaricate il file dal link apposito, ci premete sopra due volte, accettate tutto l'accettabile e premete sul tasto avanti finché non arrivate al fine installazione. Più facile di così è difficile farla). Come dicevo comunque... aprite Nvu e dovreste trovarvi di fronte ad una schermata uguale a quella che c'è qui sotto (segni in rosso a parte ovviamente :P):


Dove vedete quel coreografico e quanto mai impossibile da vedere bersaglio rosso è la finestrella in cui dovete fare l'incolla di quanto avete copiato dal vostro programma di file di testo preferito. Appena fatto l'incolla in suddetta finestrella apparirà il testo formattato allo stesso modo di come l'avete copiato (i corsivi ci sono ancora, i grassetti anche, lo stile pure, tutto come dovrebbe essere). Siamo quasi alla fine. Di fatto Nvu ha già fatto il miracolo senza che nessuno si accorgesse di niente, ha già convertito il vostro testo in linguaggio HTML in modo da mantenere tutti i corsivi e quant'altro, basta solo andare a prendere il risultato. Sempre nell'immagine qui sopra si noti che in basso ci sono due parole sottolineate in rosso: "Normale" e "Sorgente". Se andate a cliccarre su "Sorgente" si apre un'altra finestrella del programma che riporta una bruttura simile a quella che vi sparo qui sotto:


E questo, siore e siori, è il codice HTML in tutta la sua sfavillante bellezza. Che cosa siano quell'orripilante serie di TAG (si vedono un po' ovunque dei <p class... degli </span> dei </p> ecc.) non sono cose che ci interessa sapere (a me no di sicuro :S), l'unica cosa importante è che usando il codice che vedete davanti il testo che volete postare sul sito verrà riportato come lo volete, con tutti i corsivi che c'erano ecc ecc. Basta solo fare un altro bel copia-incolla. Notare anche nell'ultima immagine che c'è una scritta evidenziata in rosso ("Modifica"). Ci cliccate sopra e vi si apre un bel menu con tutta una serie di opzioni. Cercate quella che dice "Seleziona tutto", ci cliccate sopra e il gioco è fatto quasi fatto.
A questo punto vi basta fare un bel Aggiungi Nuova Storia o un altrettanto fighissimo Gestisci Storie da cui poi potrete andare ad aggiungere un nuovo capitolo (in caso di dubbio a riguardo le sezioni Menù SpIeGaTiOn e Manuale del Perfetto Pubblicatore sono lì che vi aspettano a braccia aperte) e lì fare un bel incolla nella finestrella adibita all'inserimento del testo della storia. Fatto tutto? Bene, mi fa piacere, ma lasciando tutto così non avete ottenuto un tubo. Bisogna convincere il sito a leggervi quel codice HTML seriamente, e per farlo basta aggiungere un bel "<br>" come prima riga del testo della storia, poi ci sarà il malloppo che avete appena copia/incollato, come da disegnino:


Notare il <br> sottolineato in rosso, molto importante. Se vi dimenticate quello ne esce un autentico cesso, se lo mettete andrà tutto a meraviglia :P.
Con questo direi che abbiamo finito, e vi assicuro che sono il primo a vergognarmi come un ladro ad aver parlato del nulla per tutto sto tempo :S.

 

by Caladan Brood

 


Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org