Diario dei Sogni di Neris

Il Diario dei Sogni

Leggilo su I Messaggeri di Odino

Notte tra il 20 e il 21-07-07
La Via della Magia

Dove mi trovo?

Mi guardo attorno, senza comprendere. Sono in una stradina sterrata, praticamente deserta. Eppure mi basta guardare al di là della rete per vedere un'altra strada, identica a questa ma affollata di animali. Una via che scorre parallela a quella dove mi trovo.

Che cosa sta succedendo?

“Secondo te che scelta farà?”
Trasalgo, sentendo una vocina acuta provenire da dietro di me.
“Mah... in questi tempi molti sono i giovani che scelgono l’altra strada. Scavalcherà la rete.”

Mi giro di scatto, notando un coniglio grigio e un passero posati sul terreno, uno di fronte all’altro, che mi osservano. Li guardo, stupita. Cosa diavolo...?

“Perché ci fissi?” Esclama il coniglio, sbuffando. “Cosa c’è di male in un coniglio e in un passero parlanti? Noi non siamo mica come quelli di là! Loro si sono accontentati, noi no.”

“Non dargli ascolto.” Dice invece l’uccello, con la vocina acuta che mi ha spaventato un attimo fa. “La scelta devi farla da sola. Ci sono dei pregi sia in questa via che nell’altra. Devi solo capire quella che fa per te.”

“Non comprendo.” Mi ritrovo a balbettare. “Dove mi trovo?”

“O cielo! La solita domanda! Mai originali questi giovani!” Sbotta il coniglio, ricevendo di conseguenza una becchettata dal compagno.

“Mia cara...” Interviene il passero. “La domanda che devi farti è non dove ti trovi, ma dove vuoi andare.”

“Sto sognando.”

“Che novità! Ovvio che stai sognando!”
“Mastro coniglio, quasi, quasi ti preferivo silenzioso.”
“E io avrei preferito sentirti cinguettare!”
“Se vuoi, mi metto a cantare. Dimmi solo che canzone vuoi sentire!”
“La canzone del silenzio!”
“Mi dispiace, non la conosco!”

Li osservo ancora per qualche istante, la mia mente che fatica ad assimilare la situazione. Dannazione, questo non può essere un sogno! È tutto dannatamente reale! Io so quando sto sognando, anche perché ciò che mi circonda continua a cambiare. Mentre qui...

Animali parlanti.
Sì, sto sognando.

Con un sospiro, mi volto verso la recinzione e noto un uccellino che si è posato sopra.
Un uccellino che sta dall’altra parte della rete.

Chissà, magari lui mi darà qualche spiegazione.

Mi avvicino, stando attenta a farlo lentamente. Non voglio spaventarlo.
“Ciao.” Inizio, sentendomi ridicola. Non ho mai parlato con gli animali. “Non è che mi puoi dire dove mi trovo?”
Lui risponde con un cinguettio indignato e vola via.
“Grazie mille!” Esclamo, arrabbiata, per poi rifare la domanda ad altri animali.
Niente.

La storia comincia a non piacermi per niente. Voglio svegliarmi.

“È inutile, loro non parlano.” Abbasso lo sguardo e noto il coniglio grigio accanto al mio piede. “Allora? Hai deciso dove andare?”

Sospiro.
“Mi sa che rimarrò con voi. Così, almeno, il resto del sogno non sarà noioso.”
Impossibile che lo sia, con questi due.

 

Apro gli occhi.
Attorno a me è completamente buio, ma so dove mi trovo.
Sono nella mia stanza, sotto le mie coperte.

Sorrido.
Allora era veramente un sogno.
Interessante, davvero interessante.

Chissà se domani me lo ricorderò. Meriterebbe di essere segnato.

***

Giro per la stanza, sbadigliando. Non ho mai amato il turno di notte. Soprattutto quando si tratta della Stanza delle Visioni. Io non sono il tipo da starmene per ore e ore a fissare un gruppo di sfere nell’assurda possibilità che una di esse s’illumini di verde. Questo succede una volta ogni tanto, non sicuramente tutte le notti! E spesso ci vuole anche qualche mese prima che succeda di nuovo.
Oh, quanto vorrei essere in missione!
Sì, quello che desidero di più è rischiare la vita, passando a un soffio da un cacciatore senza che lui se ne accorga. Quello sì che è entusiasmante!

Invece sono qui, a osservare file e file di sfere di cristallo che continuano a illuminarsi di rosso.
Rosso, rosso e rosso! Non vedrei una sfera verde neppure...
Mi blocco, gli occhi spalancati dallo stupore.

Una luce verdastra si sprigiona da una delle sfere, neppure troppo lontano da me.

Qualcuno ha scelto la Via della Magia!

 

 

Creative Commons License
This opera by >Jessica Tamone (Neris) is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.
Permissions beyond the scope of this license may be available at >http://nerisgraphic.forumfree.net/?t=39678939.




      Bookmark and Share




Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org