As You Wish di ico

Note sulla Storia
l'ultimo tentativo di scrittura prima di decidere se smetto.
Note dell'Autore sul Capitolo
presentiamo il personaggio "collante"
Oh, salve. Benvenuti da queste parti, i miei più sinceri e sentiti omaggi.
Spaesati, vero? Lo immagino. Fa sempre questo effetto. Lo fa a tutti, quindi tranquilli.

Volete sapere dove sono queste parti e chi sono io?
Davvero?
Immagino siate persone curiose di fronte alla novità.
Oppure persone che vogliono conoscenza, che la bramano.
Oppure ancora gente che utilizza gli abituali saluti e modi di informazione.
Oppure è una frase di circostanza e mirate al nocciolo della questione, ma non sapendo chi avete avanti, vi schermate con una domanda priva di attrattiva.
Oppure tutte le cose sopra insieme.

Sono estremamente spiacente, ma dove e chi non hanno importanza.

Sapere dove siete non ha importanza, neppure un po’.
Perché? Perché “qui” non esiste. Non è un punto preciso, non esiste mappa su cui indicarlo.
Potreste essere ovunque “qui”.
Nel vostro letto preda di incubi assurdi, sopra un albero intenti a fissare le nuvole, nel mezzo di una guerra, intenti ad accoppiarvi con un estraneo in un ascensore.
Confusi, vero?
È normale. Mettiamola così. Qui è dove sono io. Qui è me.

Chi sono? Di nuovo mi perdonerete, ma anche questa è una domanda che non avrà risposta. Principalmente perché difficilmente capireste la mia spiegazione, cercando di nascondervi dietro qualche regola cui il vostro mondo è soggetto, additandomi come illogico, impossibile e via su questa linea di pensiero erronea.
Fisica, religione, magia, casualità, fato, chimica e ogni altro metro che utilizzate per definire ciò che regola i vostri mondi non vale per me.
Avete detto che è impossibile? Vero.
Eppure vi vedete e mi sentite.
Potrei tentare di rendermi comprensibile, piegando al limite le vostre leggi, ma, primo dovreste accettare tutto quello che dirò senza porvi dubbi, e secondo ci vorrebbero almeno due secoli. Facciamo tre.
E sarebbe estremamente lacunosa come spiegazione.
Ma diciamocelo, neppure chi sono è la domanda importante.

Quella davvero importante è “perché sei qui”.

Sono qui, oppure voi siete da me, la cosa è indifferente, perché sto per farvi un’offerta.

No, no, non preoccupatevi, non è uno scambio. Potremmo vederlo anche così, mi permettete di fare ciò che faccio.
E in cambio lo faccio.

Vi ho incuriositi? Lo spero.
Cosa faccio?
Realizzo desideri.

Sogni, aspirazioni, tutto quello che il vostro cuore brama.
Tutto, senza limitazioni.

No, non sono onnipotente, altrimenti realizzerei i miei desideri, non quelli degli altri.
Dite che pure questo è impossibile? Sta bene, rispetto tutti i punti di vista senza limitazioni o pregiudizi, ma prima mettetemi alla prova.

Potete chiedermi ogni cosa.
Ogni cosa desideriate.

Unica regola, un solo desiderio a testa. Un unico sogno. Uno.

Avete molti sogni? No. Avete molti desideri accessori, ed uno solo grande e essenziale.
Quello è quello che realizzo.

Infatti, arriviamo all’ultima nota.

Davvero volete che il vostro desiderio si avveri?
Perché una volta che diventano realtà, i desideri non sempre sono piacevoli quanto erano come desideri.

Bene, mi sono spiegato, ho detto le regole.
Adesso veniamo alle faccende importanti.

Qual è il tuo desiderio più grande?




      Bookmark and Share




Inserisci il codice mostrato sotto:
Nota: Puoi inserire una recensione, un voto o entrambi.

Voci nel Vento è online dal 30/05/2009. Le Storie, le Serie, le Fan Art, le Fan Fiction e tutto ciò che troverete, appartengono ai rispettivi autori. Qualsiasi utilizzo va concordato con loro. Il materiale presente nel sito non può essere riprodotto in nessuna forma senza il consenso del proprietario.
Nessuna storia è stata pubblicata con fini di lucro, né intende infrangere alcuna legge su diritti di pubblicazione e copyright.
Il sito declina ogni responsabilità sui contenuti presenti.

Spread Firefox Affiliate Button   Use OpenOffice.org